Home | Archeologia | Mi presento

Mi presento

Carissimi, finalmente dopo un po’ di tempo siamo riusciti nell’intento di aprire questo blog.
Voglio ringraziare in primis il giornale “Inchistrofresco” che mi ha dato e mi darà la possibilità di scrivere e di raccontarvi tante storie relative alla Calabria, soprattutto per quanto riguarda il periodo medievale.

La terra di Calabria, spesso legata a Samuele Anastasioterribili fatti di cronaca, ha un’altra faccia, quella pulita, che mette le sue radici in un tempo passato, sconosciuto a molte persone.
Penso alla leggenda di Eutymos, pugile locrese che sconfisse il mostro di Temesa; ai numerosi racconti di Omero sulla Calabria nella sua Odissea; alle vestigia di Roberto il Guiscardo e delle sue conquiste.
Per cui intendo accompagnarvi in questo viaggio, a volte misterioso, sulla Calabria classica e medievale.

Mi chiamo Samuele Anastasio e sono laureato in Archeologia medievale presso l’Università degli studi di Perugia, col massimo dei voti. Nel 2012 ho pubblicato un libro sull’Abbazia di Corazzo, monastero cistercense che si trova a pochi chilometri dal mio paese di nascita, Soveria Mannelli. Sono legato col cuore al Piemonte e a Novi Ligure, città natale di mia madre e luogo in cui ho trascorso molte delle mie vacanze.
Oggi, oltre a prestare servizio gratuitamente in diversi scavi archeologici sul territorio calabrese e umbro, lavoro come telecronista sportivo per una web tv.

Sono felicissimo e onorato di cominciare questa nuova avventura. Mi auguro che anche voi lettori, possiate rimanere ammaliati dalle bellezze della mia terra e spero di suscitare in voi il desiderio di visitare i luoghi di cui scriverò.

Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina