Home | Senza categoria | Piscina di Novi Ligure, il M5S: importante anche il risparmio energetico

Il Movimento pone alcune domande sulla gestione della struttura

Piscina di Novi Ligure, il M5S: importante anche il risparmio energetico

piscina Novi LigureLa piscina di Novi Ligure ha una funzione “Di fondamentale ignoranza” per la cittadinanza, ma la struttura deve essere gestito secondo un piano energetico corretto.

A dirlo, il Movimento 5 Stelle che esamina la situazione.

Gli attivisti prendono le mosse da “Piscina coperta: urgono interventi strutturali” articolo di Panorama di Novi del 17 gennaio 2014 a firma di Gloria Zuccarelli.

Nel testo, si evidenzia come la piscina abbia “Un difetto della struttura” che rende per il gestore (una società sportiva dilettantistica) incapace di sostenere le spese di riscaldamento.

Allora, “Il Movimento 5 Stelle di Novi ritiene di fondamentale importanza per la cittadinanza la funzione svolta dalla suddetta struttura sportiva, senza la quale migliaia di appassionati nuotatori novesi sarebbero costretti a migrare verso le città limitrofe, ma considera di pari importanza l’aspetto energetico”.

Come evidenziano i 5 Selle, il risparmio energetico porta un triplice vantaggio: impedisce la sospensione del servizio, abbassa in maniera permanente i costi di gestione e tutela l’ambiente.

Perciò, il M5S di Novi pone ai vertici della piscina, la Pubblica Amministrazione, l’Aquarium S.p.a., di Aquarium S.r.l. e di Acosì le seguenti domande:

“…chi ha redatto il Progetto di Riqualificazione Energetica dell’impianto sportivo in questione ?

…cosa prevede l’auspicata operazione da 300-400 mila euro di cui si cercano disperatamente i fondi ?

…a quanto ammonta il risparmio annuo previsto per l’intervento ovvero il quanto tempo verrà ammortizzato l’investimento ?

…per quale motivo Aquarium S.r.l. ha sottoscritto un contratto di Gestione Calore con Acosì, non preferendo una più economica gestione “diretta” ?

…che fine ha fatto il micro-cogeneratore a turbina di derivazione aereonautica installato qualche anno fa e che avrebbe dovuto soddisfare il fabbisogno energetico della struttura oltre che ad immettere energia elettrica gratuita nella rete cittadina ?”

Così facendo, il M5S dimostra come il risparmio energetico sia una delle priorità, sia amministrativa che politica e dimostra di essere non solo movimento “di protesta” ma anche “di proposta”.

 

 

 

Matteo Clerici
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina