Home | Novi Ligure e il Novese | M5S Alessandria : Mastrapasqua e Vittoria Gallo, solita storia?

Il Movimento 5 Stelle di Alessandria interviene sulle nomine del Comune

M5S Alessandria : Mastrapasqua e Vittoria Gallo, solita storia?

highres_63085792 La recente vicenda del Presidente dell’INPS Antonio Mastrapasqua, indagato dalla Procura di Roma per fatture gonfiate dell’Ospedale Israelitico romano di cui è Direttore, ha suscitato molto scalpore , per il fatto ricoprire diverse cariche in enti e società pubbliche.

 Il Movimento 5 Stelle di Alessandria denuncia che questo tipo di situazione è fortemente presente anche a livello territoriale.

 «Mastrapasqua, cresciuto in quota Pdl, sedeva su 25 poltrone contemporaneamente!» Spiegano dal Movimento di Alessandria, «In Italia i manager delle grandi aziende pubbliche accumulano incarichi e stipendi e spesso non raggiungono i risultati richiesti. Inoltre, vengono scelti solamente perché vicini ai partiti e, tale consuetudine è assolutamente comune fra le varie forze politiche che ci hanno fino ad oggi governato».

 Il M5S di Alessandria fa un esempio, quello di calarsi nei panni di un pensionato INPS che, con una pensione di circa 1.000 euro, deve arrivare a fine mese: poteva fidarsi del Presidente del suo istituto previdenziale, ovvero colui che dovrebbe tutelare i suoi interessi, che non solo aveva 25 diverse “entrate”, ma divideva il tempo a disposizione dell’INPS con altri 24 incarichi? La risposta non può che essere negativa.

Ma il punto centrale è come stanno le cose nelle realtà locali, sono diverse? Dal M5S spiegano di no, «sono certamente diversi gli emolumenti, ma la musica è sempre la stessa : la prima stmodalità di scelta della classe dirigente è la “vicinanza” politica. Proprio ad Alessandria, vi è un recente esempio di questo, ovvero la Dr.ssa Vittoria Gallo.»

Chi è Vittoria Gallo? Già Presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Alessandria, funzionario presso il Comune di Alessandria, la Gallo ad ottobre è stata nominata Vice-Presidente dell’azienda speciale multiservizi “Costruire Insieme”.

Il M5S non mette in dubbio la sua competenza in materia, ma ritiene che certamente la militanza nel Partito Democratico e la sua “vicinanza” al consigliere regionale del PD, nonché candidato sindaco del Comune di Novi Ligure, hanno giovato alla sua candidatura.

Il M5S di Alessandria ha quindi presentato un’interpellanza per sapere se la carica nell’azienda multiservizi avrà un compenso oneroso, ritenendo poco opportuna la scelta di liquidare un doppio stipendio a chi che dovrà gestire un budget ridotto per “Costruire Insieme”, al punto che, per il 2014 è prevista la cassa integrazione di buona parte del personale amministrativo dell’azienda, la trasformazione di alcuni contratti d’impiego da full time a tempo parziale e la mancata apertura di alcuni servizi quali il “Puntodi”, lo “Iat” ed i musei. 

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina