Home | Novi Ligure e il Novese | Studenti premiati e in festa alle Dolci terre di Novi

Dolci, applausi e premi in denaro per i vincitori

Studenti premiati e in festa alle Dolci terre di Novi

Dolci Terre di Novi studenti premiatiIl 26 e il 27 marzo 2014 il Centro fieristicoDolci terre di Novi ha accolto 800 scatenati alunni e studenti di Novi Ligure, Casale Monferrato, Gavi,  Pozzolo Formigaro,  Capriata d’Orba e Viguzzolo.

Presenti il sindaco Lorenzo Robbiano L’ass. Cavanna, la dirigente del 3° settore  Maria Rosa Serra, Alberto Mallarino, Roberto Rossi in rappresentanza  dello sponsor Acos Spa, l’ass. Lino Rava in rappresentanza dello sponsor  Provincia  di Alessandria e Ivana Rocchi per la Elah Dufour che anche quest’anno ha offerto  buona parte dei premi in denaro. 

Nelle due giornate di premiazione sono stati complessivamente distribuiti 8100 euro alle scuole partecipanti ed ad ogni singolo studente partecipante omaggi consistenti in focaccia di Novi De.co,  caramelle offerte dallo sponsor Elah Dufour e pubblicazioni messe a disposizione dalla regione Piemonte, dalla Provincia e dall’agenzia turistica Alexala. Grande l’entusiasmo   dei vincitori  per la sezione scuole secondarie di 2° grado:

  • 700 euro alla 4E Liceo Linguistico Amaldi (insegnante Claudia Lucon),

  • 500 euro alla classe 3 Pr Itis Ciampini (insegnante Corrado Sacco),

  • 300 euro alla classe III del corso pre-lavorativo della Casa di carità Arti e mestieri di Novi Ligure (insegnante Irene Squadrelli).

Felici  ed emozionati anche gli studenti delle scuole secondarie di 1° grado:

  • classe 3° della scuola media Boccardo di Novi Ligure (insegnante Marisa Minetti),

  • classe 3D della scuola media di Capriata D’Orba (insegnante Diego Parodi),  

  • classe 3B  Scuola media di Gavi (insegnante Casaccia Luisa).

Per quanto riguarda il 3° premio, a dire il vero, più che la singola classe è stata premiata in realtà  l’idea del ricettario composto da 7 gustose ricette locali,  che possono essere realizzate con prodotti locali e di stagione  per risparmiare in famiglia senza rinunciare al piacere del buon cibo e alla cura della salute.

  • Numerose poi le menzioni speciali ed i premi di partecipazione assegnati dalla giuria in considerazione del notevole impegno dimostrato  da tutte le scuole  iscritte al concorso.

Molto apprezzata dagli studenti provenienti da altre città  la merenda a base di focaccia di Novi De.co e  l’animazione che ha permesso ad alcuni giovani talenti presenti in sala  di  divertirsi mettendo in evidenza le proprie doti  sulle note degli ultimi successi dance e rap.

La manifestazione si è conclusa domenica 30 marzo con l’esposizione delle opere presentate dalle varie scuole iscritte al concorso, che sono state a disposizione degli studenti e delle loro famiglie  per 4 giorni da giovedì pomeriggio  fino a domenica presso il centro fieristico Dolci Terre di Novi.

Tutti i lavori presentati dalle scuole di Novi e della Provincia di Alessandria  per il concorso “Giovani Energie”  legato alla Fiera di  Santa Caterina edizione 2013 sono stati esposti al pubblico presso il Centro Fieristico “Dolci Terre di Novi”  per 4 giorni dal 27 al 30  marzo 2014 con ingresso gratuito  Nell’ ambito  della  mostra  è stato proposto al pubblico intervenuto  il gioco “Vota la tua classe preferita” , una sorta di giuria popolare,  che  con il giudizio espresso in occasione della visita,  ha fatto sì che altre tre classi (1  appartenente alla sezione scuola primaria – 1 appartenente alla sezione scuola secondaria di 1° grado-1 appartenente alla sezione scuola secondaria di 2° grado), diverse da quelle individuate dalla giuria di esperti, vengano  ulteriormente premiate.

Giovanni Torchia

Giovanni Torchia
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina