Home | Novi Ligure e il Novese | Maria Rosa Porta (X Novi Maria Rosa Porta): “Si al welfare diffuso”

Priorità: mettere al centro il cittadino

Maria Rosa Porta (X Novi Maria Rosa Porta): “Si al welfare diffuso”

Maria Rosa Porta

Dare nuova vita a Novi, dando spazio alle necessità dei cittadini: più sicurezza, riqualificazione del centro storico e del territorio comunale ed un nuovo sistema sociale. Maria Rosa Porta, candidata della lista “X Novi Maria Rosa Porta sindaco”, presenta le sue idee per la città. In primis, qualche parola sulla lista: come spiega la signora Porta, “Sono tutte persone impegnate nella società civile, alcune con esperienza politica, altre impegnate nell’associazionismo cattolico”.

Detto questo, è tempo di ricordare i punti fermi del programma, basati sull’ascolto del cittadino. Emerge fondamentale il bisogno di sicurezza, “di maggiore controllo del territorio, di lotta a fenomeni di microcriminalità, di l’abusivismo commerciale e di accattonaggio molesto”. A questo si lega il concetto di riqualificazione: una serie d’interventi urgenti atti a “aumentare l’ordine e la pulizia, soprattutto di strade ed aree verdi” per rendere la città più accogliente. Come prevedibile, attenzione particolare per il centro storico, allo stato attuale, “Zona affascinante ma danneggiata da una caduta di stile e dai negozi vuoti”. Il tutto pensando tanto ai cittadini quanto agli attori economici: “X Novi Maria Rosa Porta Sindaco” vede il futuro della città nel turismo, legato allo sviluppo di un brand che esalti le attrattive locali, specialmente di agroalimentare ed industrie dolciarie.

A tale scopo, Porta e colleghi hanno pronto un piano d’azione, che punta su un marketing di livello e sulla promozione di eventi, iniziando dalla partecipazione ad EXPO 2015.

 

X Novi Maria Rosa PortaInfine, la questione welfare e servizi sociali: obiettivo, una città accessibile e per tutti, senza barriere culturali e fisiche. Riguardo poi i servizi alla persona, la signora Porta offre una linea precisa: “Mettere al centro la famiglia, facendo cooperare il pubblico con le associazioni private, secondo il principio di sussidiarietà. Sarebbe cruciale la creazione di una Consulta della famiglia, che mappi e risponda a tutti i problemi, dalla cura dei bambini all’assistenza agli anziani”.

Punto a cui il candidato Porta tiene particolarmente è quello che riguarda il nostro Ospedale di cui parla dicendo: “Difenderò in maniera assoluta i suoi reparti di eccellenza”.

 

 

Matteo Clerici
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina