Home | Ovada e Ovadese | L’orgoglio dell’appartenenza

Grazia Dipalma e Marco Lanza, membro e Presidente del consiglio direttivo di R.E.S.T.O. si candidano alle Elezioni Comunali di Ovada nella lista di Insieme per Ovada.

L’orgoglio dell’appartenenza

Riceviamo e pubblichiamo.

L’associazione R.E.S.T.O. è nata il 9 giugno 2011, da allora abbiamo realizzato molti progetti sul nostro territorio: l’Ovadese.
Nelle nostre intenzioni, tre anni fa, c’erano quelle di rilanciare la nostra zona, cercando di creare opportunità per i più giovani, puntando sulle leve del capitale umano e sulla domanda di lavoro qualificato in zona. Solo in questo modo, infatti, si sarebbe potuto immaginare una zona in grado di trattenere i propri giovani e riuscire a reagire al periodo di recessione e crisi in corso.
Proprio per sviluppare l’Ovadese ci sembrava prioritario riuscire ad avviare collaborazioni con istituzioni educative e Università del territorio, oltre ad implementare un continuo lavoro di ricerca e di elaborazione dei dati che ci ha fornito una fotografia puntuale della situazione sociale ed economica.
Uno dei beni irriproducibili e più importanti su cui puntare, nella nostra visione, era certamente il territorio da considerarsi come uno scrigno di forze e di risorse.
Un’altra risorsa su cui puntare era stata individuata nell’identità, il sentirsi parte di una comunità e l’orgoglio dell’appartenenza sono due peculiarità capaci di fare la differenza tra un territorio virtuoso e uno declinante e disgregato.
Una volta individuati i nostri punti di forza e le nostre difficoltà abbiamo deciso di immaginare delle soluzioni.
Per tutti questi motivi in questi tre anni, abbiamo intrapreso diversi progetti.
La fase di studio è stata particolarmente accurata, abbiamo organizzato due convegni sulla zona: uno rivolto verso le eccellenze del territorio e l’altro pensato specificatamente per le imprese.
Abbiamo seguito anche due tesi di laurea: una che esplorava le implicazioni identitarie dell’Ovadese e una sui media locali e il loro ruolo nel tessuto sociale.
L’attenzione verso gli istituti formativi è sempre stata importante, per questo abbiamo promosso un concorso tra i ragazzi dei licei Ovadesi, per conoscere le loro idee e la loro visione sulla zona.
In questi anni abbiamo anche partecipato a due edizioni di “Ovada in Mostra”, dove abbiamo svolto indagini sociologiche e presentato il nostro progetto sul lavoro.
La creazione del portale www.restoinformato.com ha rappresentato, senza dubbio, il più importante traguardo raggiunto dalla nostra associazione, che collaborando con tre Comuni del territorio è riuscita a creare un sito dove sono racchiuse tutte le opportunità lavorative dell’Ovadese e dei territori vicini.
Il nostro percorso è stato costellato anche da momenti di difficoltà e scarsa attenzione per i progetti che abbiamo proposto.
E’ chiaro che in una situazione di risorse contenute diventa complicato per le amministrazioni pubbliche promuovere nuovi progetti, ma è stato dimostrato che gli strumenti odierni permettono di avere buoni risultati con investimenti ridotti.
In questi anni abbiamo compreso che la volontà di cambiare il territorio e di rilanciarlo, stia diventando sempre più attuale e sentita. Si sta ragionando sempre più come un territorio integrato e si fa riferimento all’intera zona; non si ragiona solamente in base ai singoli campanili.
Le elezioni amministrative sono alle porte, ma la preparazione di questo appuntamento per alcuni è partita molto tempo prima, quasi un anno in anticipo rispetto alla tornata elettorale.
La nascita della piattaforma programmatica della coalizione di Insieme per Ovada, ha visto alcuni di noi di R.E.S.T.O. coinvolti in prima persona, dapprima come facilitatori ed esperti di processi di sviluppo locale e successivamente come parti in causa nell’elaborazione programmatica.
La nostra associazione ha sempre avuto un profilo apolitico e apartitico per cui in queste prime occasioni ci siamo presentati solo con le nostre idee, desiderosi di impostare un discorso basato solo sui contenuti.
Nei tavoli programmatici abbiamo avuto responsabilità dirette e abbiamo potuto illustrare i nostri progetti, elaborati durante le fasi sopra descritte e abbiamo avuto riscontri positivi.
Nel programma siamo riusciti ad inserire alcune delle nostre idee che si sono affinate con la discussione e l’elaborazione comune.
Per questi motivi, alcuni di noi, nella fattispecie Marco Lanza e Maria Grazia Dipalma hanno deciso di impegnarsi in prima persona nell’avventura amministrativa, candidandosi come indipendenti nella lista di Insieme per Ovada.
Questa decisione condivisa con il Consiglio Direttivo è per noi un motivo di interesse e un nuovo inizio per la nostra associazione, che però vuole mantenere uno spirito apartitico ed essere pronta al dialogo con qualunque amministrazione comunale verrà scelta dai cittadini ovadesi.
La missione dell’associazione R.E.S.T.O. rimarrà sempre la stessa, cioè, rilanciare e sviluppare il territorio ovadese.
Siamo convinti che amare il proprio territorio significhi partecipare, proporre e sognare una visione di lungo periodo condivisa e coerente tra passato e futuro.
R.E.S.T.O.

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina