Home | Valle Scrivia e Val Vobbia | Fritto misto in salsa ronchese

Comunicato della lista "Busalla Libera e Democratica"

Fritto misto in salsa ronchese

Busalla-Libera-Democratica Riceviamo, e pubblichiamo integralmente, il comunicato stampa della lista Busalla Libera e Democratica:

“Evidentemente nel sottosuolo di Busalla deve esserci un enorme giacimento diamantifero… se la lista PUNTO A CAPO si è piegata all’abbraccio mortale con il Sindaco di Ronco Scrivia, nominato dal PD genovese niente meno che “Commissario politico” e non ha esitato ad arruolare, inserendoli nella propria lista ex leghisti, ex berlusconiani, e componenti ex liste centro-destra. Il caso del candidato Sindaco Bellina, socialista e pidiessino in contemporanea (non si sa mai che cambi il vento).

Ma quel che è peggio è che hanno messo assieme ben tre tecnici (architetti ed ingegneri) che svolgono la loro attività professionale prevalentemente a Busalla (Se venissero eletti diventerebbero incompatibili?!?!?!), parenti stretti di imprenditori edili ed ex rappresentati di associazioni di categoria, che fino a ieri hanno utilizzato per fini politici il loro mandato.

Per anni hanno accusato l’amministrazione uscente di non utilizzare al meglio i tecnici del Comune (2-3), affidando a professionisti esterni attività strategiche per il futuro di Busalla. E poi scopriamo che il loro candidato Sindaco, dirigente capo della Provincia, invece di utilizzare l’imponente struttura tecnica della quale dispone, visto che ad oggi alle sue dipendenze vi sono 16 ingegneri, 5 architetti, 4 geologi e ben 44 geometri, strapagati anche con i nostri soldi, ha sprecato un’enormità di risorse, commissionando affidamenti per importi esorbitanti all’esterno.

E’ così che ridurranno i costi della politica??!! E pensare che la Provincia sta per chiudere per mancanza di risorse economiche…

E c’è chi pensa di affidare il nostro paese in queste mani!!!”

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina