Home | Gli studenti discutono | 12 podi e non sentirsi sazi: il BadmintoNovi

La squadra allenata da Fabio Tommasello macina successi

12 podi e non sentirsi sazi: il BadmintoNovi

Foto di gruppo con Presidente

Foto di gruppo con Presidente

-medagliati-e-il-coach-Fabio-Tomasello

-medagliati-e-il-coach-Fabio-Tomasello

podio-DF-U-17

podio-DF-U-17

podio-DM-15-con-Denise-Tantucci-di-Un-medico-in-famiglia-giocatrice-e-testimonial-del-Badminton-italiano-con-il-Presidente-FIBa-e-A.D.-di-Coni-Servizi-Alberto-Miglietta

podio-DM-15-con-Denise-Tantucci-di-Un-medico-in-famiglia-giocatrice-e-testimonial-del-Badminton-italiano-con-il-Presidente-FIBa-e-A.D.-di-Coni-Servizi-Alberto-Miglietta

Scafuri-Negri

Scafuri-Negri

Dopo il record di iscritti al Campionato Italiano Under e Junior svoltosi a Milano in questo fine settimana il Boccardo BadmintoNovi  realizza anche quello del numero di medaglie conquistate. Mai la società creata dal Professore Agostino Remotti aveva raccolto 12 podi nel torneo che premia i migliori vivai italiani.

Camilla Negri dà il maggior apporto  a questa messe di successi con una “triplete” di metalli con il bronzo nel Singolare Under 17 bloccata , a un passo dalla finale dall’azzurra Lisa Iversen ,da un doppio 13-21.

La ragazza di Piovera ,assieme al compagno di squadra Manuel Scafuri, tenta poi nella finale del

Doppio Misto Junior di sovvertire un pronostico molto ostico e per  parte dell’incontro reggono ai colpi degli altoatesini campioni italiani assoluti Karin Maran e Pirmin Klotzner cedendo ,poi alla distanza ,in due set.

L’oro arriva nel  del Doppio Femminile U 17 assieme alla siciliana Giulia Fiorito del club Le Racchette , dopo aver superato in semifinale la coppia del BC Milano Greta Cavone-Camilla Taramelli per 25-23 21-12 trovano la coppia biancoceleste Sansebastiano-Zacco approdate alla finale dopo aver eliminato l’acquese Silvia Garino e la Iversen.

Sfida fratricida con la tifoseria novese che incoraggiava dagli spalti del PalaBadminton meneghino in egual modo le due coppie e che vedeva,come anticipato , il successo della coppia siculo-piemontese con le medaglie d’argento a consolare le ragazze novesi.

Medaglia di bronzo invece per Lidia Rainero assieme all’albese Julijana Arsova , bloccate da Lucia  Aceti e Lucrezia Boccasile a un passo dalla finale . Dopo aver vinto il primo set con facilità subiscono la rimonta della coppia del GSA Chiari e terminano con il risultato di 21-11 17-21 16-21.

Sfiora invece l’impresa nel Singolare Junior che la vede superare nella prima frazione (21-12)quella che poi sarà la vincitrice . Karin Maran la blocca a un soffio (21-19) dalla vittoria che avrebbe concretizzato il raggiungimento della finale per la Rainero che ,non tiuscirà a ripetere il primo set , e si dovrà accontentarsi di un’altro bronzo.

E sempre Klotzner abbinato quest’anno a Philip Pontiero , l’anno scorso aveva vinto il titolo con Thomas Mair ,a spegnere in due set i sogni di gloria per Manuel Scafuri che assieme al marchigiano Matteo Bellucci tentava l’ingresso alla gara che assegna l’oro nella categoria del  Doppio Junior.

Anche gli Under 15 danno soddisfazione al coach Fabio Tomasello ,nonostante che l’accesso alla finale da parte di Stefano D’Elia , in coppia con il mallese Rudi Sagmeister , per uno scherzo  del tabellone costi l’eliminazione dei compagni di squadra Giuseppe Foco-Paolo Porta che comunque rimpinguano il bottino novese con due bronzi. E la finale assegnerà l’argento a D’Elia che non riesce a superare l’ostacolo composto dalla coppia Koeleman-Toti.

E con l’idea che non bisogna riposare sugli allori la dirigenza novese organizza nei mesi di giugno e luglio il corso “Badminton d’Estate” tenuto dall’istruttore Matteo Serra , aperto a tutti i giovani ( a partire dagli 8 anni )che aspirano ache aspirano a superare i successi ottenuti dagli atleti del Presidente Monica Ubaldeschi.=

Roberto Scarabello
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina