Home | Gente dal mondo | Prima visione dei cortometraggi OFFICINEMA ( XIII edizione): “L’ ultimo scatto” e ‘La stanza’ !

Saranno presentati mercoledì 4 giugno 2014 al Museo etnografico ‘C’era una volta’ in piazza della Gambarina, Alessandria, alle ore 17,00.

Prima visione dei cortometraggi OFFICINEMA ( XIII edizione): “L’ ultimo scatto” e ‘La stanza’ !

Riceviamo e pubblichiamo con piacere.

Anche in questo anno scolastico, il punto di partenza è stato il  Concorso ‘Un soggetto per OFFICINEMA’ ,  che aveva visto la partecipazione di 164 soggetti, inviati da  187  allievi di scuole superiori della provincia di Alessandria.

Gli studenti del Laboratorio  cinematografico hanno poi scelto e rielaborato due testi:

‘L’ ultimo scatto’ (di Mirea Manzella  e  Isabella Venezia) e ‘La stanza’ (di Davide Palella), realizzandoli infine come cortometraggi.

Il Laboratorio  cinematografico OFFICINEMA è promosso dagli Istituti “Saluzzo-Plana”, “Vinci”,  “Nervi-Fermi”, “Galilei” ed è coordinato dal Prof. Gianni Giavotto, con la collaborazione dei Proff. Giorgio Penotti, Pina Alibrandi,  Maria Teresa Bianchi,  Laura Riposio,  Isabella Bagliani.

 

   ‘L’ ultimo scatto’   vede come protagonista  Andrea Merlo,  che ha come partner… ‘una vecchia macchina fotografica Voigtlander’, resa ancor più interessante dalla voce professionale di Federica Sassaroli  (attrice, speaker, cabarettista) , in una partecipazione amichevole. Partecipazione straordinaria anche da parte di alcuni attori di ‘Teatro Insieme’ (Silvestro Castellana, Renata Orio, Chiara Castellana con Paolo Lenti e i piccoli Elisa e Fabio).  Tra le location anche l’ingresso della Cittadella.

 

     ‘La stanza’  ha invece come protagonista Alessia De Caro, con la partecipazione amichevole di Lilli Bollino (‘Lillibo Teatro’). Il cortometraggio rielabora liberamente il soggetto originale per mettere ancora una volta al centro della scena il tema della ‘guida sicura’, tema su cui il Progetto OFFICINEMA aveva già prodotto alcuni anni fa uno spot, premiato in un concorso nazionale. Significativa in tal senso la collaborazione della Polizia Municipale di Alessandria.

Oltre ai due protagonisti, altri studenti hanno partecipato: alla sceneggiatura,  in ruoli secondari  e come assistenti alla regia, addetti alla scenografia,  alle fotografie di scena: Mirea Manzella, Isabella Venezia, Alberto Poidomani, Micaela Aldighieri, Elena Cutispoto, Clara Davite, Laura Gnazzo,  Giacomo Modini,  Elisabetta Monteleone,  Samantha Solimani, Gezim Gjyli,  Beatrice Braghiroli,  Martina Gandolfi, Veronica Sorce, Alessia Notarianni, Silvia Pellegrino Casale, Benedetta Canegallo, Stephani Nunez, Sara Ronchiato.

 

Nell’ ambito del Laboratorio cinematografico, la direzione della produzione è del Prof. Gianni Giavotto, il montaggio e la regia di  Sergio Angelo Notti, le musiche originali sono state realizzate  ed eseguite dal Prof. Giorgio Penotti. Il backstage è stato curato dal giovane Andrea Solimani.

Alcuni studenti partecipanti al progetto

Alcuni studenti partecipanti al progetto

 

La grafica dei manifesti, di  www.facebook.com/officinemalessandria   e del sito www.officinemalessandria.it   sono creazioni di  Daniele Cavallero.

Il Progetto OFFICINEMA è realizzato in collaborazione con gli Assessorati alla Pubblica Istruzione e alla Cultura della  Provincia  di Alessandria, con l’ Assessorato alla Pubblica Istruzione e alle Politiche per i giovani del Comune di Alessandria,  con il patrocinio della Città di Alessandria  e grazie al contributo della  Fondazione CRT.

 

 

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

1 commento

  1. Salve, facendo parte anche io del settore della realizzazione di cortometraggi, ho potuto constatare che questi video, di cui uno tratta il tema della ‘guida sicura’, sono stati realizzati in maniera molto professionale ed in particolare “La stanza” mi ha trasmesso forti emozioni. Complimenti vivissimi ai ragazzi che hanno realizzato questi cortometraggi.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina