Home | Magazine | Gavi, Cesare Canuti a Spazio Arte

Personaggi del mondo e contorni netti per parlare della realtà presente

Gavi, Cesare Canuti a Spazio Arte

Ospite della Galleria Spazio Arte di Gavi, Cesare Canuti presenta le sue Metafore, opere realizzate a smalto su tela, nelle quali l’artista esprime la sua concezione attuale della realtà.

Il pittore emiliano iniziò il suo percorso artistico con il disegno tecnico, che ritroviamo oggi nelle strutture essenziali degli edifici, nelle prospettive urbane. Successivamente sentì il bisogno di dedicarsi al colore.

A Piacenza studiò e lavorò con Bruno Groppalli, che lo stimolò “alla sintesi e alla ricerca dell’altro”; si trasferì quindi a Genova, dove attualmente risiede e lavora, che lo affascinò con la luce dei suoi cieli e con i suoi colori ora delicati ora violenti e che egli ritrasse con fini paesaggistici.

Dal 1980 partecipò a manifestazioni, mostre collettive e personali.

Nel 2012, divenuto ormai padrone della tecnica paesaggistica, sentì il bisogno di far sentire la sua voce personale, di esprimere il suo pensiero, il suo modo di vedere il business, la finanza, la politica, i cui leader vengono rappresentati senza volto o addirittura senza testa.

Perché “senza testa”?

“Nel mondo di oggi, dove prevalgono affari e politica, gli individui sono anonimi, la testa non serve”.

I personaggi sono rappresentati sullo sfondo di edifici dai contorni netti dalle prospettive essenziali, senza ornamenti o sfumature di colore. Regnano sovrani il silenzio, il vuoto cosmico. Se anche qualcuno parla, nessuno lo ascolta. Ne deriva un senso di solitudine e di incomunicabilità.

Nella sua produzione più recente, attraverso l’uso del colore chiaro, quasi un non-colore, l’Artista sviluppa ulteriormente il suo discorso e giunge all’ultima fase (per ora) della riflessione esistenziale: il mondo è colorato interiormente, ma in realtà è dominato dal grigio che tutto ingloba e rende uniforme e indifferenziato.

 

Mostra: ” Metafore” di Cesare Canuti – Galleria Spazio Arte, direttori artistici Alessandra Guenna, Elena Carrea.

Dal 31/5 al 29/6 2014. Dal giovedì alla domenica, ore 16/19.

Per informazioni 0143 72239.

 

Marcella Traverso

Marcella Traverso
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina