Home | Appennino | La Val Trebbia: pietra preziosa incastonata nella Storia

Fabio Mazzari alla scoperta di un territorio affascinante

La Val Trebbia: pietra preziosa incastonata nella Storia

Il nostro corrispondente, Fabio Mazzari, ci ha mandato un bel pezzo sull’Unione dei Comuni della Val Trebbia. L’inchiostro fresco arriva anche in questa magica valle, punto di snodo di quattro regioni, crocevia per pellegrini e viaggiatori e “porta d’accesso” per la Bassa Padana.  Nessun altro giornale arriva in Val Trebbia. Siamo orgogliosi di parlare di queste persone e di questi luoghi, che hanno visto, nel corso dei secoli, tanti eventi di grande importanza. Dalla battaglia della Trebbia del 218 a.c. in cui il genio di Annibale sbaragliò le legioni di Roma, passando per l’oscuro scontro dell’899 tra le forze di Guido II di Spoleto e Berengario del Friuli re d’Italia, fino alla battaglia del 1799 nella quale le forze austro-russe del Comandante Suvorov ebbero la meglio sulle forze francesi di Macdonald.

Uno spicchio di terra in mezzo ai monti, sospeso tra le sue valli verdi millenarie e il silenzio dei monasteri che punteggiano il suo territorio.

 

La Val Trebbia, una magia nel cuore più nascosto d’Italia

 

 

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina