Home | Senza categoria | Busalla : un consiglio comunale sul nulla?

La denuncia arriva da cittadini attivi e dai blog dell'opposizione

Busalla : un consiglio comunale sul nulla?

PENTAX Image Chi l’ha detto che i consigli comunali siano lunghi, interminabili e noiosi? A Busalla sembra non sia così, almeno da quello che è successo ieri sera. Da alcuni cittadini busallesi attivi nel dibattito politico e dai siti delle opposizioni, fra cui Busalla Democratica, il consiglio comunale di ieri sera è stato definito come quantomeno evitabile.

Gli ordini del giorno, facilmente reperibili sul sito del Comune di Busalla recitavano questi quattro punti :

1) lettura verbali della seduta precedente

2) comunicazioni

3) deroga termini art.25 del Regolamento di contabilità per l’anno 2014

4) non individuazione di aree nelle quali escludere l’applicazione della S.C.I.A.

La durata complessiva dell’intero consiglio comunale è stata di mezz’ora! Giuseppe Coniglio, attivista politico locale, conosciuto ai nostri lettori ha definito, senza molti giri di parole, il consiglio comunale di ieri come un inciucio. «Nel consiglio ci sono tre opposizioni, ovvero Busalla Punto a Capo, Prima il Paese poi la politica e Busalla un nuovo dì, ma la prima di esse anziché fare opposizione ha votato a favore della maggioranza, forse aveva ragione chi la definiva una finta opposizione?» si chiede.

Un’altra polemica della serata ha riguardato il fatto che un assessore (o consigliere comunale, non ne è stato fatto il nome) per essere presente al Consiglio ha parcheggiato la sua automobile nel posto riservato ai disabili.

Il blog di Busalla Democratica, più pacato nei toni, ha definito il tutto come perfettamente inutile, in quanto i due punti all’ordine del giorno riguardavano esclusivamente degli equivoci, il primo una rigidità della lista “Busalla un nuovo dì” sulle aree bianche e l’altro una dimenticanza della maggioranza. 

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

1 commento

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina