Home | Magazine | Rossiglione : il Museo Passatempo omaggia Marlon Brando

In occasione del decennale della scomparsa

Rossiglione : il Museo Passatempo omaggia Marlon Brando

epoca brando Il Museo Passatempo di Rossiglione rende un tributo a Marlon Brando, uno dei più grandi attori della storia del cinema, di cui quest’anno ricorrono i dieci anni della sua scomparsa.

Il Museo, gestito da Guido Minetti e da sua moglie Silvia Pizzorno, omaggia Brando aprendo i suoi archivi, da cui escono alcune chicche imperdibili per gli amanti del vintage. Si comincia con una copertina ed un servizio giornalistico del settimanale “Epoca” del 30 gennaio 1955 dove l’attore, allora trentenne ed agli albori della sua carriera cinematografica, compare a cavallo di una moto Triumph con indosso un giubbotto nero di pelle, che diventerà un oggetto cult dei giovani dell’epoca, definiti come “Teddy Boy”, anticipatori di altre subculture giovanili successive come i Beat (anni ’60) ed i Punk (anni ’70).

Nell’ampia collezione di moto del Museo e Casa Passatempo è presente proprio la Triumph T150 Terrier del 1953, il modello utilizzato per il film “Il Selvaggio” (The Wild One) di Laszlo Benedek, pensata e progettata dalla casa motociclistica britannica proprio per un pubblico di giovani, di questa moto in Italia ne arrivò un numero di esemplari limitato, che oggi sono molto rari e ricercati dai collezionisti e dagli appassionati.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina