Home | Appennino | Il punto della situazione

Giancarlo Morghelli, cittadino del M5S, vuole fare chiarezza su alcune inesattezze

Il punto della situazione

Nel comunicato stampa. inviato lunedì 4 agosto scorso, è presente un riferimento non corretto.

L’articolo del Piccolo contenente una dichiarazione del Sindaco di Castellazzo Bormida, Gianfranco Ferraris, sull’avvenuta formazione di una “Giunta istituzionale” che includeva, fra gli altri, il Consigliere del M5S Daniela Messina, è da riferirsi non al giornale di venerdì 1° Agosto, bensì al Piccolo on line (prima pubblicazione sabato 2 agosto, aggiornato domenica 3 agosto) in cui si rilevava anche che “….Castellazzo diventa il primo Comune, in Italia, in cui i 5 Stelle entrano in un governo delle larghe intese”.

Per quanto riguarda la dichiarazione di Daniela Messina riportata dalla Stampa di domenica 3 Agosto e da altre diverse testate on line: «Mi sono dissociata dal M5S di Castellazzo un mese fa, come comunicato allo staff di Beppe Grillo, a causa delle scorrettezze del gruppo. A mia insaputa hanno incontrato il sindaco e non volevano che firmassi la mozione. Domani ufficializzerò in municipio la creazione del gruppo misto in Consiglio»; teniamo a precisare che nessun incontro “segreto” è intercorso fra il gruppo di Castellazzo del M5S e il sindaco Ferraris. Inoltre, l’affermazione della Messina appare assai curiosa, dato che lei, non altri, ha prima firmato la mozione, per poi votare a favore del Sindaco, ritirare la firma e ricevere un assessorato senza delega. A che pro, dunque, il gruppo avrebbe incontrato il Sindaco? Francamente ci sfugge la dinamica della situazione.

gazebo

 

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

1 commento

  1. “staff di Beppe Grillo”
    Mi aveva colpito, già nel comunicato precedente, questa espressione. Vedasi:
    http://www.inchiostrofresco.it/blog/2014/08/05/castellazzo-bormida-come-in-tutta-italia-m5s-non-fa-alleanze-non-entra-in-giunta-liste/
    Il fatto che venga reiterata mi induce a scrivere questo breve commento.

    Non mi ricordo di aver mai sentito dire: “ho comunicato la mia decisione allo staff di Moro/Berlinguer/Craxi/De Gasperi/etc”

    Ora, che Beppe Grillo abbia un ruolo molto importante nel M5S, è un dato di fatto. Ma mi sarei aspettato di leggere: “ho comunicato a Grillo”. Anche se la lettera/email/post/sms/telefonata è stata magari concretamente indirizzata a un/una collaboratore/trice di Grillo, quel che conta è la sostanza politica. Mica dico che ho dato la mia lettera al portiere dello stabile o che ho parlato con un centralinista!

    O lo “staff” ha un valore politico? E perché?

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina