Home | Appennino | Funghi : prevista un’annata record

Grazie alle piogge abbondanti dell'estate

Funghi : prevista un’annata record

706-amanita-caesarea I mesi di agosto e di settembre di quest’anno potrebbero essere ricordati nella storia dagli appassionati di funghi, le condizioni meterologiche di quest’estate, che hanno visto precipitazioni record durante i mesi di giugno e luglio, accompagnate da temperature estive non eccessive (non si sono mai superati i 30 gradi in Liguria) si sono rivelate particolarmente propizie per la nascita dei miceti.

Con quasi un mese d’anticipo rispetto alla tabella di marcia naturale, si sono registrati in tutta la Liguria nascite di boleti, ovuli ed altri funghi commestibili altamente pregiati, le zone più interessate dalla nascita dei funghi sono ovviamente le vallate interne ricche di verde della regione. Nell’entroterra genovese si stanno registrando raccolte record in alta Val Bisagno (nei comuni di Bargagli, Davagna e Lumarzo), in Val Trebbia (specialmente a Rovegno ed al Passo della Scoffera) e in Val d’Aveto, ma anche le zone limitrofe alla città come la Valle Stura, in tutta la zona compresa tra Mele, il Passo del Turchino ed Acquasanta si stanno rivelando particolarmente propizie.

Un campanello di allarme viene però lanciato dagli esperti micologi : dopo le piogge intense i funghi si sono riempiti di acqua ed il caldo successivo li ha come “cotti”, tutto ciò ha determinato il fatto che anche specie che normalmente sono innocue potrebbero essere avvelenate. La raccomandazione perciò è sempre quella di stare molto attenti e di non raccogliere funghi di specie che non si conoscono.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina