Home | Appennino | Presentazione del libro “Dal Fuoco alla Bellezza. La vera storia della filigrana di Campo Ligure”

Sabato 30 agosto 2014 alle ore 21 presso l' 'Oratorio di N.S. Assunta

Presentazione del libro “Dal Fuoco alla Bellezza. La vera storia della filigrana di Campo Ligure”

Riceviamo e pubblichiamo

Fotografie di Luisa Ferrari, testi di Patrizia Timossi
il Geko Edizioni

CatturaNella raffinata cornice dell’Oratorio di N.S. Assunta a Campo Ligure, uno dei borghi più belli d’italia,
sabato 30 agosto 2014 alle ore 21 si potranno ammirare le tecniche di lavorazione della filigrana in
una proiezione di immagini, dettagliata quanto affascinante. In occasione della presentazione del
libro l’intero ciclo della produzione artistica, normalmente nascosto all’interno dei laboratori, sarà
visibile al pubblico.
La cadenza delle fotografie sarà accompagnata dai meravigliosi concerti de “La stravaganza” di
Antonio Vivaldi, eseguiti con strumenti originali da Armoniosa Italian Baroque Ensemble, gruppo
prestigioso per l’interpretazione della musica italiana del XVIII secolo, operante in seno alle attività
culturali dell’Istituto Diocesano Liturgico-Musicale della Diocesi di Asti.
Fu proprio a partire dal Seicento, con l’affermarsi dello stile barocco, che la filigrana ebbe un
periodo di notevole sviluppo, assumendo le forme che oggi conosciamo, in questo senso la musica
di Vivaldi rinnova una profonda suggestione estetica, introduce l’atmosfera perfetta per leggere
l’arte sottile e leggera di cui Campo Ligure è centro nazionale.
Il libro, diviso in capitoli che illustrano nei particolari l’antica lavorazione della filigrana, si affida al
linguaggio immediato delle riprese fotografiche realizzate in laboratorio e a testi originali, mutuati
anch’essi dall’esperienza degli artigiani.
Il racconto ha inizio dalla materia, con le sue trasformazioni, le sue proprietà chimiche e fisiche, si
susseguono le operazioni da compiere con il fuoco, che fluidifica il metallo prezioso, i processi che
ne sfruttano la malleabilità e lo portano alla sottigliezza estrema del filo, il lento e paziente lavoro
manuale che restituisce l’opera compiuta.
Si rivela così, tra le immagini, tutto il fascino di questa produzione rara, proveniente da un lontano
passato, dai gesti, alle tecniche, alla maestria, nel lungo percorso che porta alla bellezza.

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

1 commento

  1. Non ho potuto acquistare il libro sulla Filigrana …. Patrizia Timossi è la sorella di un mio ex compagno di elementari, Piero Timossi. Se potete fornirmi il contatto che non ho mi fate una cortesia. Magari anche l’ indirizzo dei bravissimi musicisti !! Grazie.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina