Home | Appennino | In lotta per un sogno

La riflessione di una giovane ragazza in merito al mondo della Moda

In lotta per un sogno

Avendo trascorso a Milano, tra la quotidianità frenetica di una città sempre in crescita, ho avuto la possibilità di scoprire un nuovo mondo: la moda.

imageL’ho vista attraverso gli occhi e i pensieri di coloro che la indossano: le modelle.

Prima di vivere questa esperienza, avevo pregiudizi comuni e banali sulla vita di una modella. Ho sempre pensato che in fondo fare l’indossatrice fosse un lavoro semplice, per il quale bastasse avere un bel fisico, un bel viso e niente di più. Non posso certo negare che queste due qualità siano fondamentali, però c’è ben altro. Infatti il mondo della moda è spietato, proprio come in fondo è la vita reale, non c’è molto spazio per gli errori e per inseguire i propri sogni; diventando famose e apprezzate, le modelle devono dimostrare di avere dei caratteri, distinguendosi dalla massa. La grinta e la capacità di essere amici di tutti e di nessuno contemporaneamente sono le caratteristiche migliori che una giovane indossatrice possa avere!

Inoltre per le modelle italiane non è una passeggiata riuscire a spiccare, perché c’è molta concorrenza all’estero, soprattutto dall’Est Europa. È proprio da lì che arrivano promettenti ragazze che non si fanno scrupoli per raggiungere il successo! Spesso sono le predilette, per la loro enorme bellezza, ma anche per la grande determinazione, infatti arrivate da un paese lontano, per loro il sacrificio è all’ordine del giorno e sono abituate a lottare duramente per poter scalare le vette della moda e raggiungere la cima. Sono anche molto più disponibili delle italiane nei lavori a lungo termine, perché spesso le nostre connazionali sono più legate alla famiglia e alle proprie abitudini.Bianca_Balti_Dolce_Gabbana

Ma come lavorano nella quotidianità giovani modelle alle prime armi del mestiere nella grande Milano? Innanzitutto ogni indossatrice “appartiene” ad un’agenzia che giornalmente le invia i casting del giorno successivo. Un casting è la possibilità per le modelle di farsi conoscere ai vari clienti. Quando un’indossatrice ne supera uno viene presa per un lavoro, che può durare da un giorno ad un anno intero! Passato quell’impiego si fanno altri casting per avere nuove speranze per una futura occupazione.

Quindi concludo esprimendo la mia immensa gioia nell’aver vissuto appieno questa fantastica esperienza, che mi ha fatto anche capire che non sempre dietro ad un sorriso c’è una persona felice, perché spesso

le richieste per fisici da passerella e la continua competizione ti possono spingere a sacrificare te stessa per un sogno

Chiara Frisone
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina