Home | Appennino | Funghi d’autunno in Val d’Aveto

Un'escursione ed una mostra micologica all'interno del Parco

Funghi d’autunno in Val d’Aveto

porcino-maxi_medium_copyright_(c)_2007_Stefano_Franzoso Domenica 28 settembre, presso il Rifugio “Devoto” all’interno del Parco Naturale Regionale dell’Aveto, in località Passo del Bocco nel comune di Mezzanego su terrà una grande mostra micologica con escursione, organizzata in collaborazione con il gruppo micologico “Il Cerchio delle Streghe” di Genova per far conoscere ed apprezzare i numerosi funghi autoctoni dell’Appennino Ligure e, in particolar modo, i funghi che nascono all’interno del Parco dell’Aveto.

La mostra, con ingresso libero sarà aperta sin dal mattino quando, gli esperti micologici accompagneranno i visitatori all’interno dei boschi del Parco dell’Aveto, per riconoscere le specie di funghi più comuni del nostro territorio. Il punto di ritrovo per i partecipanti è alle ore 9:30 presso il rifugio Antonio Devoto, con rientro previsto alle ore 13:00 circa. Il costo dell’escursione è di 5 € a persona, con prenotazione obbligatoria al numero di telefono 0185-870171 (sede del Parco dell’Aveto), mentre la mostra micologica è ad ingresso gratuito.

La Val d’Aveto, come le limitrofe Val Trebbia e Val Nure, è una delle zone in Italia più conosciute e rinomate per i funghi, la forte piovosità annuale, unite alla presenza di numerosi boschi di faggi e di castagni producono funghi di qualità eccellente ed in grande quantità, tanto che queste valli sono meta di cercatori provenienti da quasi tutto il nord Italia. Un altro punto a favore della valle è la pulizia e la cura dei boschi che, a differenza di altre zone, non sono intaccati da rovi ed erbacce. Nel corso dei secoli passati i funghi, in particolar modo i boleti, furono il principale piatto autunnale ed invernale di queste vallate un tempo poverissime e terre di emigrazione, ad oggi la tradizione continua e, oltre ai cercatori, vi sono attività agroalimentari in zona che producono funghi secchi, conserve, sughi e funghi sottolio di qualità eccellente.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina