Home | Appennino | Rispetto per il territorio

Premio di Legambiente per i Comuni alessandrini

Rispetto per il territorio

Tornano ad accendersi i riflettori sulla delicata questione della raccolta differenziata in tutto il territorio nazionale.  Come ben noto direttive europee, dettate per prevenire problemi ecologici e di difesa ambientale, impongono a tutti i Paesi membri dell’UE di promuovere una razionalizzazione della raccolta dei rifiuti finalizzata il più possibile al recupero e riuso degli stessi. La tutela del territorio, infatti, rende sempre più difficile reperire aree per le discariche tradizionali nelle quali immettere ogni genere di rifiuto (spesso anche inquinante), laddove invece una differenziazione consentirebbe di ridurre quanto più possibile il residuo non riciclabile da portare in discarica e al contempo di recuperare le materie prime trasformandole così in una fonte di ricchezza. Proprio a sostegno di questo obiettivo Legambiente, storica associazione ambientalista italiana, premia ogni anno le comunità locali che si sono distinte nella gestione dei rifiuti, nel corso di un convegno a Roma nel quale prendono parte i principali esponenti istituzionali del settore rifiuti e prodotti.  Il concorso, denominato “Comuni Ricicloni”, realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ha permesso di individuare quelle realtà che più si sono impegnate nella gestione dei rifiuti al fine di migliorare la qualità dell’ambiente sul proprio territorio. Diversi i riconoscimenti attribuiti anche nella provincia di Alessandria. Tra i Comuni premiati quello di Frugarolo che, secondo una valutazione di Legambiente, ha effettuato con grande senso civico e di responsabilità verso la propria terra, un’adeguata gestione dei rifiuti per la tutela del territorio. Un atteggiamento utile al quale ci si augura venga data continuità in futuro

Samantha Brussolo
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina