Home | La posta de L'inchiostro fresco | Cari Concittadini

La parola all'ex vice-sindaco di Urbe Lorenzo Zunino

Cari Concittadini

Riceviamo e pubblichiamo.

lorenzo-zunino-vicesindaco-urbe-223176.655x365 Cari Concittadini

l’assemblea del 5 settembre u.s organizzata dalla nuova Amministrazione Comunale per giustificare/spiegare l’aumento dell’Imu al 9% dopo solo 3 mesi dall’insediamento, è stata null’altro che un processo pubblico alla precedente Amministrazione (la nostra)..come succede a seguito di aggressioni ingiustificate e strumentali, a volte si è incapaci di reagire in modo adeguato, anche per i tempi ristretti, così noi amministratori uscenti, siamo rimasti letteralmente sbigottiti dagli attacchi violenti e astiosi rivolti al nostro operato.

L’incredulità, lo sconcerto che ci ha visti inaspettatamente imputati, ci hanno impedito di difenderci adeguatamente dalle accuse e di salvaguardare onorevolmente la Nostra passata Amministrazione e soprattutto tutti coloro che ci hanno dato la loro fiducia negli anni passati e anche in occasione delle ultime elezioni.

Nel constatare come una nuova Amministrazione appena insediata,100 giorni , abbia potuto rivolgere al nostro indirizzo accuse irriguardose e poco obiettive, ci impone di elaborare un promemoria , seppur tardivo ma chiarificatore rispetto alle accuse.

Non è mai capitato in nessun Comune che l’Amministrazione appena insediata metta palesemente gli amministratori del precedente mandato (che oltretutto hanno offerto collaborazione per il bene comune) sul banco degli imputati, ciò denota a nostro avviso una mancanza di sensibilità che eticamente rispecchia la radicalità dei personaggi e degli atteggiamenti, che in futuro denoteranno i relativi comportamenti,”il buongiorno si vede dal mattino”

 

  1. Dall’analisi delle accuse la prima riguarda il disordine degli uffici, riconosciamo che la dislocazione delle varie cartelle sia stata poco ordinata, ma è testimonianza dell’operatività..giorno dopo giorno… tutte le pratiche le abbiamo raccolte in faldoni suddivisi per argomento. Parecchie pratiche riguardavano argomenti ancora in corso,che venivano archiviate solo a fine iter.
  2. Per quanto riguarda le spese telefoniche, l’importo di  800€ mensili,  che  è  stato  indicato, non tiene conto della restituzione con note di credito da parte del gestore di somme erroneamente conteggiati a nostro sfavore. Teniamo a  precisare che al momento della stipula del contratto la Società di servizi telefonici era la più vantaggiosa sul mercato.
  3. La riscossione dei canoni dell’acqua si è fermata al 2011, ma già nel mese di aprile gli uffici avevano ricevuto disposizioni per la bollettazione relativa al 2012. comunque sempre tenendo conto della forte pressione fiscale alla quale i nostri cittadini sono sottoposti da anni,abbiamo scelto di graduare la bollettazione nel tempo.
  4. L’eventuale eliminazione della variante al PUC relativa al distretto per attività produttive (anche per attività biomasse),è un argomento che, per quanto ci riguarda, lo riteniamo negativo per il paese, in quanto Urbe perde un’ opportunità di sfruttamento del legname,unica risorsa abbondante del suo territorio. Teniamo a precisare che il principio di tale scelta a suo tempo fu condivisa da autorevoli esponenti dell’attuale maggioranza facenti parte di una commissione creata appositamente per dibattere l’argomento.
  5. A riguardo del Campeggio Vallescura, abbiamo lavorato dal 2007 in collaborazione con Provincia e Regione per regolarizzare la pratica; finalmente nell’aprile 2014 la stessa acquisiva i primi pareri favorevoli  per  poter  procedere  alla  sua  regolarizzazione  completa.
  6. Anche la pratica “Gattazzè” dal 2010 al 2014 ha subito rallentamenti a causa della rigidità e della lungaggine della Sopraintendenza per l’ampliamento della viabilità anche  se  di  carattere  forestale, essendo parte dei terreni in zona SIC (sito di  interesse comunitario).  Inoltre ricordiamo che la necessità di salvare e recuperare il sito è stata segnalata per tempo agli Enti competenti, anche con un’apposita relazione redatta dalla D.ssa Biancangela Pizzorno.
  7. L’approvazione del bilancio prima delle elezione si è concretizzata solo ed esclusivamente per avere la possibilità in primo luogo di pagar alcune ditte creditrici e per consentire l’utilizzo  l’avanzo di amministrazione per la manutenzione delle strade. Pensare che l’atto abbia rappresentato una mancanza di riguardo nei confronti dell’ attuale amministrazione è menzoniero e strumentale, perché nessuno poteva sapere chi avrebbe vinto le elezioni.

In quella occasione abbiamo fissato i valori dell’IMU e della TASI oltre ai valori della TARI.

Questo passaggio, tanto criticato, avrebbe consentito a chiunque avesse vinto di avere entro la fine di Giugno i fondi per poter procedere alla manutenzione ordinaria di  strade,  acquedotti,ecc.  ed  al pagamento delle bollette dell’ENEL  degli stipendi….. grazie  a  tale  delibera, agli ultimi conteggi, in cassa il Comune ha circa 250000€.

Il Contenimento dell’IMU all’8,4 per mille è stato deciso coscientemente soprattutto anche in relazione alla TASI di nuova istituzione e alla TARI entrambi fattori aggiuntivi di pressione fiscale, che incide sempre e ancora sulla poca economia del nostro Comune…chi ha la seconda casa..oramai ha un debito.. e la gran parte sono di proprietà dei Nostri concittadini o amanti del nostro territorio.

Questa situazione non poteva tener conto di ulteriori richieste da parte dello stato, ciò in riferimento ai 141.000 € in realtà 103.000 oltre a 11.000 aggiuntivi, richiesti dopo l’approvazione del bilancio.

Il fatto sconcertante è che questa richiesta che lo stato ha fatto in  gran parte dei comuni d’Italia, è stata spacciata dalla Nuova Amministrazione come una multa, nel tentativo di screditare sia gli uffici del Comune che la precedente Amministrazione.

  1. La dislocazione del depuratore di San Pietro è stata decisa, in  accordo  con i  competenti  uffici  regionali tenendo conto della posizione ottimale per gli accessi al sito ed inoltre per il fatto che essendo l’area di proprietà comunale non avrebbe comportato ulteriori esborsi di fondi.

Questa scelta ha evitato di dover procedere ad acquisizioni di ulteriori aree da privati tenendo conto che altre situazioni del genere attendono ancora una soluzione,  che ora, fortunatamente, si  potrà  risolvere  con una  procedura  abbastanza  semplice  dell’ufficio  tecnico  comunale.

Precisiamo che gli 800.000  euro, assegnati al nostro Comune dallo Stato e dalla Regione per questi lavori, sono il frutto di un forte e continuo impegno nel tempo…sollecitando costantemente le Autorità preposte a rappresentarci nei luoghi decisionali.

 

Segnaliamo anche che la nuova Amministrazione “si fa merito” di importanti attività già ultimate o in fase di ultimazione da parte della nostra Amministrazione..es: i lavori sul Ponte Antico di S. Pietro, il nuovo progetto di Raccolta rifiuti…stipulato  con  la  società ATA,  che  ha  comportato,  in  quel  momento,  decisioni  e  scelte  di  notevole  peso.

 

Crediamo che i chiarimenti che doverosamente abbiamo ritenuto fare, come enunciato in premessa, dimostrano come la nostra Amministrazione, pur facendo degli errori, abbia Amministrato senza astio e con onestà per il bene del nostro Comune… e come ampiamente riconosciuto “ abbia pacificato la Nostra Comunità” dopo anni di ostilità..vendette..ecc…

Constatata l’arroganza e la completa mancanza di esperienza amministrativa dei neo Amministratori, ci auguriamo che il nostro Comune non si incammini nuovamente su quella strada che sarebbe estremamente dannosa, avremmo collaborato volentieri con la nuova Giunta, pur nella distinzione dei ruoli, ma la nostra offerta non è stata nemmeno presa in considerazione… Auguriamo a loro..Buon lavoro

Lista Civica e Gruppo Consiliare INSIEME PER URBE con Lorenzo Zunino Sindaco
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina