Home | La posta de L'inchiostro fresco | Piccoli ma importanti gesti: un parcheggio per disabili non “a misura d’uomo”

Piccoli problemi che rendono meno civile il mondo nel quale viviamo. A Novi Ligure un caso di "dimenticanza comunale"

Piccoli ma importanti gesti: un parcheggio per disabili non “a misura d’uomo”

Nella giornata di venerdì 12 settembre, intorno alle 20, nel parcheggio antistante il Comune di Novi Ligure, una signora ha parcheggiato nel posto riservato ai disabili. Ricordiamo che la signora in questione ha la patente di guida pur presentando un handicap ad entrambe le gambe e quindi deve sempre essere accompagnata o dal marito oppure dalla badante. Una volta parcheggiata l’auto, stava per scendere con la carrozzella ed ecco che avviene il fattaccio: la ruota della carrozzina si “impianta” in una canaletta di scolo per le acque piovane non coperta dall’apposita grata di protezione. La signora, dopo aver perso l’equilibrio, stava per cadere rovinosamente al suolo quando il marito, con prontezza di riflessi non indifferenti, è riuscito a sorreggerla e a scongiurare un infortunio ben più grave. Saputo del fatto, abbiamo raggiunto  il giorno dopo la signora che si è dimostrato ancora molto arrabbiata con l’Amministrazione Comunale di Novi Ligure: “Da più di un anno ho chiesto direttamente alle autorità di mettere in sicurezza la grata, chiudendola” afferma la novese e noi gli domandiamo se chiederà un incontro col nuovo sindaco Rocchino Muliere e la risposta non si fa attendere: “Lo voglio fare al più presto! Desidero prendere un appuntamento con il Sindaco per denunciare questo fatto increscioso, per di più ad un passo dal Comune stesso!”. L’intervento che chiede la signora non è una messa in sicurezza che comporta un esborso di spese ingente: si tratta semplicemente di fissare una grata ad una canaletta in un parcheggio per disabili antistante il Comune di Novi Ligure. Un piccolo intervento certamente, ma che garantirebbe una grande umanità, è dalle piccole cose che si fanno le grandi rivoluzioni.

Il nostro inviato Mattia Nesto mostra il parcheggio "incriminato"

Il nostro inviato Mattia Nesto mostra il parcheggio “incriminato”

 

Il 29 settembre la grata è stata chiusa. Non vogliamo arrogarci il merito di questo intervento ma fare il nostro personale plauso alla giunta guidata da Rocchino Muliere che ha provveduto a realizzare questo “piccolo grande” intervento.

 

 

Mattia Nesto
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina