Home | Arquata Scrivia e Val Borbera | Gestione Acqua ricorda Moreno Bottazzi

Intitolato un depuratore al collega scomparso un anno fa

Gestione Acqua ricorda Moreno Bottazzi

gestioenacqua-L Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato stampa di Gestione Acqua S.p.a. relativo all’intitolazione del nuovo depuratore di Cassano Spinola alla memoria di Moreno Bottazzi, dipendente dell’azienda tragicamente scomparso un anno fa a soli 52 anni:

In data 14 settembre 2014, presso la sede di Gestione Acqua S.p.A., a Cassano Spinola, è stato intitolato alla memoria del collega Moreno Bottazzi l’impianto di depurazione cassanese.

Moreno Bottazzi è scomparso prematuramente a 52 anni nel febbraio scorso. I suoi amici e colleghi hanno voluto rendergli omaggio perché, per tutti, è sempre stato un punto di riferimento.

Entrato in Amias nel 1983, nel corso degli anni si è specializzato analista chimico e, dal 1989, è stato nominato responsabile di tutti gli impianti di depurazione dell’Azienda.

Moreno era una persona sensibile, carismatica, dal carattere forte ma, allo stesso tempo, aveva un animo generoso e, soprattutto, disponibile verso i suoi collegi e quanti lo avvicinavano. Moreno Bottazzi ha vissuto dovendosi sempre confrontare con una grave malattia, ha combattuto senza perdersi d’animo neppure un momento fino all’ultimo perché era fermamente convinto di riuscire ad uscire vincitore da una battaglia durata anni. Purtroppo non è stato così.

Moreno ha perso la sua ultima battaglia solo in apparenza perché la moltitudine di persone presenti domenica alla cerimonia dimostra quanto abbia lasciato di sé nel ricordo e negli affetti di quanti lo hanno conosciuto.

Ufficio Stampa

Gestione Acqua S.p.A.

Lettere alla Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina