Home | Genova | Genova, un’itinerario tra arte e fede

Al museo Diocesano, “Chiese ed Oratori”: le bellezze e la devozione di una città

Genova, un’itinerario tra arte e fede

Chiesa di GenovaUn viaggio nell’arte e nella fede di Genova, tra i suoi edifici religiosi e le opere che contengono.

Martedì 30 settembre, ore 16.30, il Museo Diocesano del capoluogo ligure (Via Tommaso Regio 20r) ospiteràChiese e Oratori di Genova. Due itinerari tra arte, fede e tradizione nel cuore della città”. L’iniziativa è inserita in “Itinerario dei patrimoni accessibili”, (ACCESSIT), programma comunitario tra Italia e Francia, e vede la presenza di diversi esperti.

Tramite i due itinerari, si conoscerà la natura composita della Genova religiosa.

Punto di partenza, gli edifici storici come la chiesa dell’Annunziata del Vastato, l’Oratorio dei Santi Pietro e Paolo in S. Bernardo ed il Priorato delle Confraternite. Da lì, si potrà indagare il loro ruolo per la fede, in quanto sedi di Ordini attivi come i Francescani e gli Scolopi, o nella vita politica ed economica della città. Ecco allora la Chiesa delle Vigne, legata alla corporazione degli orafi, e la Chiesa di San Marco al Molo, sostenuta dai portuali. La Chiesa di San Luca era invece  centro della devozione (e donazioni) delle famiglie aristocratiche, mentre quella di Pontedecimo è ancora oggi sede della Confraternita della Morte ed Orazione, con il compito di seppellire i cadaveri degli indigenti.

A fare gli onori di casa, le dottoresse Paola Martini, conservatore del Museo, e Grazia Di Natale, Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Genova. Presenti anche Angelo Berlangieri, Assessore al Turismo, Cultura e Spettacolo della Regione Liguria, Maria Teresa Orengo, coordinatore generale del progetto strategico Accessit per la Regione, e Mons. Giuseppe Borzone, pro – Vicario Generale, Arcidiocesi di Genova.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

Museo Diocesano:

Via Tommaso Regio 20r, 16123 Genova

Tel: 010/2475127; Mail: info@museodiocesano.it

 

 

Matteo Clerici
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina