Home | Appennino | Il forte dei Gavi apre le porte alla cultura: “Leggi Forte”

Termina una stagione ricca di eventi con una due-giorni tra il mondo antico e quello moderno

Il forte dei Gavi apre le porte alla cultura: “Leggi Forte”

La stagione di eventi al Forte si chiude con una due-giorni

dedicata al mondo della cultura ed altre iniziative

finalizzate alla promozione della lettura2900x1900 soldati (distretto)

Si comincia sabato 4 ottobre, alle 15.30, con il primo incontro

di Antichistica organizzato dall’Associazione Senecio, che da anni

costituisce un importante punto di riferimento per gli studi di antichità classica

on-line; sul suo sito vengono ospitati contributi critici, traduzioni, rivisitazioni

e testi creativi in prosa e in poesia aventi attinenza con l’antico.

Questo incontro, organizzato in memoria del fondatore di Senecio Emilio Piccolo,

prematuramente scomparso nel 2012, avrà come relatori, tra gli altri,

Vincenzo Ruggero Perrino (che illustrerà le fonti greco-romane pagane su Gesù)

e Gianni Caccia (esperto di Luciano di Samosata).

Domenica 5 ottobre, al pomeriggio, dalle ore 14.30 in poi,

la piazza della Cittadella ospiterà enti ed associazioni legate al mondo

della cultura provenienti dal nostro territorio quali la Biblioteca Civica di Gavi

(promotrice di un’iniziativa di book-crossing, la prima di questo genere nel nostro territorio),

la Società di Storia, Arte ed Archeologia per le Province di Alessandria ed Asti (la più antica

società storica del territorio, erede dell’Accademia degli Immobili della quale fece parte papa Pio V)

l’Associazione “L’Orto del Sapere” (nata per fare informazione ad insegnanti e genitori sui distrurbi specifici

dell’apprendimento dei bambini in età scolare, tra cui la dislessia).

In contemporanea, in Sala Convegni, alle 15 saggio di lettura interpretativa a cura

dei partecipanti al Laboratorio di Lettura Interpretativa del Liceo “Amaldi” di Novi Ligure

e poi, alle 16, presentazione del volume “L’amore dalla A alla Z” (testi di 180 poeti contemporanei

commentati da Vincenzo Guarracino), alla quale parteciperanno, oltre all’editore Mauro Ferrari

della Puntoacapo Edizioni, lo stesso Vincenzo Guarracino (ritenuto dalla gran aprte della critica

il maggior poeta italiano contemporaneo), Emauele Spano, Maria Elisa Giangoia,

Donatella Bisutti, Agostino Colombo, Andrea Doandio, Nina Nasilli, Maria Pia Quintavalla,

Massimo Scrignoli, Fausta Squatriti.

Data la disponibilità di spazi coperti, l’evento avrà luogo anche in caso di pioggia

Gli amici del Forte di Gavi
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina