Home | Appennino | E’ realtà la Città Metropolitana di Genova

Con le elezioni avvenute ieri per la città metropolitana

E’ realtà la Città Metropolitana di Genova

Si sono svolte ieri, domenica 28 settembre, le prime elezioni di secondo grado nella storia italiana, che hanno riguardato le province soppresse nel 2012, tra queste appunto Genova che, da oggi, è ufficialmente una Città Metropolitana. Il sistema di votazione, molto complesso, si è basato su un voto ponderato in base al numero degli abitanti di ogni singolo Comune, a cui hanno votato tutti i sindaci e consiglieri comunali dei sessantasette comuni dell’ormai ex Provincia.

Come da pronostico, la lista Costituente per la Città Metropolitana, nata con l’appoggio di : Partito Democratico, Forza Italia, Nuovo Centrodestra, Sinistra Ecologia Libertà, Fare-Centro Democratico e alcune liste civiche, ha vinto con larghissimo margine, ottenendo tredici consiglieri su diciotto. Gli eletti del cosiddetto “listone” sono : Giovanni Vassallo (Genova), Cristina Lodi (Genova, ma residente a Serra Riccò), Roberto Levaggi (Chiavari), Valentina Ghio (Sestri Levante), Carlo Bagnasco (Rapallo), Enrico Pignone (Genova), Antonino Oliveri (Campo Ligure), Gianpiero Pastorino (Bogliasco), Stefano Anzalone (Genova), Arnaldo Buscaglia (Bargagli), Adolfo Olcese (Pieve Ligure), Maria Luisa Biorci (Arenzano) e Laura Repetto (Busalla). Rimangono fuori, un po a sorpresa Maria Grazia Grondona di Mignanego, forse a causa della presenza di Cristina Lodi che ha catalizzato molti voti della Val Polcevera, Lilli Lauro, vicinissima a Sandro Biasotti ed il sindaco di Portofino Giorgio D’Alia.

Le due liste dissidenti portano a casa rispettivamente tre e due consiglieri, la prima “Comuni e Comunità”, promossa dai consiglieri regionali Ezio Armando Capurro (ex sindaco di Rapallo e vicinissimo a Claudio Burlando) ed Ezio Chiesa (ex sindaco di Mezzanego), elegge : Giovanni Collorado (Castiglione Chiavarese), Franco Senarega (Camogli) e Alfonso Gioia (Genova), la seconda “Noi per l’Area vasta”, promossa dai fuoriusciti del centrodestra Enrico Musso e Raffaella Dalla Bianca elegge : Gianluca Buccilli (Recco) e Pietro Salemi (Genova).

In giornata pubblicheremo le interviste ai numerosi sindaci e consiglieri dell’entroterra intervistati ieri in merito alla nuova città metropolitana.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina