Home | Appennino | Il lupo di Stazzano

Al Museo Civico di Stazzano la presentazione di un reperto di Lupo Appenninico

Il lupo di Stazzano

Sabato 4 ottobre nella splendida cornice del Museo Civico di Storia Naturale a Stazzano è stato presentato un esemplare di lupo appenninico (Canis lupus italicus). L’animale, investito lo scorso marzo da una un’auto tra Cassano Spinola e Villalvernia (in località Guacciorna), è stato prima studiato e catalogato dalla Facoltà di Veterinaria dell’Università di Torino e poi trattato e impagliato da un centro specializzato di Milano. “Si tratta di un adulto di circa 2-3 anni, del peso di 34 kg – ci dice il direttore del museo Fabrizio Silvano – Quindi era nel pieno della sua attività di cacciatore. Faceva probabilmente parte del branco localizzato tra l’alta Valle Scrivia e la Valle Spinti”. Dopo anni in cui il lupo poteva dirsi ormai relegato soltanto al mondo delle fiabe per i più piccoli, questo splendido animale è tornato a popolare le nostre terre.

Cattura Cattura2 Cattura3 Cattura4 Cattura5 Cattura6 Cattura7 Cattura8 Cattura10

 

Mattia Nesto
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina