Home | Appennino | Allerta fino alle 12, è emergenza frane

Secondo giorno di alluvione nella Provincia di Genova

Allerta fino alle 12, è emergenza frane

La frana di Casella (foto del sito Meteoweb)

La frana di Casella (foto del sito Meteoweb)

La Provincia di Genova è entrata nel secondo giorno di alluvione, la Protezione Civile ha confermato l’allerta 2 fino alle ore 12:00 di oggi per la Provincia di Genova, la Provincia della Spezia e la fascia litoranea della Provincia di Savona, allerta 1 per le zone interne della Provincia di Savona e l’intera Provincia di Imperia. Sono le frane, adesso, a far davvero paura e provocare gravi disagi alla popolazione.

Questa notte forti temporali hanno colpito con violenza in Levante, in particolar modo il Golfo Paradiso, particolarmente colpito il Comune di Recco, con la frazione Verzemma completamente isolata e la strada Aurelia chiusa a causa di allagamenti, l’invito ovviamente è quello di non utilizzare l’automobile e di non uscire se non per stretta necessità. Paura anche a Rapallo con il Boate che è esondato e a Chiavari e Lavagna per il rischio esondazione dei torrenti Entella e Lavagna.

Situazione grave anche in Val Polcevera, a Rivarolo sedici famiglie sono state evacuate nella zona di Teglia a causa del cedimento di un muro di contenimento presso un condominio e con il Polcevera che ha superato i livelli di guardia nella zona di Cornigliano. Tra Ceranesi e Pegli è chiusa a causa di una frana, la strada fra San Carlo di Cese e la frazione di Torbi. In Valpolcevera sono momentaneamente soppresse le linee AMT 65 (Cesino), 272 (Begato), 273 (San Cipriano) e 275 (Geminiano). Ancora chiusa la Metropolitana a causa di allagamenti al capolinea di Brin.

La Valle Scrivia e la Val Trebbia sono in ginocchio : Savignone è raggiungibile solamente tramite la strada alternativa del Santuario della Vittoria, a causa di due enormi frane che hanno devastato la Strada Provinciale, disagi anche a Busalla e Casella e soprattutto Montoggio che è attualmente ancora isolata. Ritornata finalmente ieri sera la corrente elettrica a Montebruno, dopo quasi un giorno interno di black out, mentre a Rondanina è ancora completamente isolata, causa frana, la frazione di Conio. A Torriglia, uno dei comuni più colpiti, i mezzi sono all’opera per riaprire la strada provinciale 62 “Franco Rolandi” che collega le frazioni di Obbi, Casaleggio e Cavorsi. Riaperta la strada provinciale 13 (Aggio-Creto-Montoggio) a senso unico alternato e la strada provinciale 15 del Brugneto.

AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

 

 

 

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina