Home | Io penso dunque sono | Incentivi per l’assunzione di giovani

La nota di Roberto Barattini

Incentivi per l’assunzione di giovani

Il Ministero del lavoro, con decreto direttoriale dell’8 agosto 2014, n. 1709  ha previsto, al fine di promuovere forme di occupazione stabile di lavoratori fino a 29 anni di età, un incentivo a favore dei datori di lavoro privati che assumano lavoratori giovani registrati al “Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani”.

Tale incentivo (c.d. “Bonus occupazione”) è riconosciuto per le assunzioni effettuate dal 3 ottobre 2014 al 30 giugno 2017, nei limiti delle disponibilità finanziarie attribuite alle regioni. L’età deve essere compresa tra i 16 ed i 29 anni (che abbiano assolto il diritto dovere all’istruzione e formazione, se minorenni), i giovani non devono essere occupati  e nemmeno inseriti in un percorso di studio o di formazione.

foto articoloLe forme contrattuali previste per fruire dell’agevolazione sono: “tempo indeterminato”, anche in somministrazione; a “tempo determinato”, anche in somministrazione, la cui durata sia inizialmente prevista per un periodo pari o superiore a 12 mesi. Per beneficiare dell’incentivo i contratti a tempo parziale devono essere con orario pari o superiore al 60% dell’orario normale di lavoro. Tra i vari casi di esclusione ci sono : “contratto di apprendistato”, “lavoro domestico”,”lavoro intermittente”,”lavoro accessorio”. La normativa ha previsto un particolare iter procedurale da seguire sia a carico del datore di lavoro sia a carico del lavoratore

Nel sezione “Blog” di questa rivista all’interno di “Leggi e pratica” a breve sarà presente una sintetica traccia operativa da seguire per poter beneficiare dell’agevolazione.

Roberto Barattini
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina