Home | Acqui | Novi Ligure: l’alluvione vista da un cittadino

Riceviamo e integralmente pubblichiamo senza apportarvi correzioni, aggiungendo solamente i link agli articoli ai quali la lettera fa riferimento (lettera firmata)

Novi Ligure: l’alluvione vista da un cittadino

 

Egr. Direttore Inchiostro Fresco,

 

Anziché stare in redazione, seduto, questa mattina doveva munirsi di macchina fotografica, stivali, impermeabile quelli di una volta spessi che non facevano passare l’acqua, e inoltrarsi per le vie di Novi Ligure invase d’acqua, non andare in Comune e fare un 48 (http://www.inchiostrofresco.it/blog/2014/10/12/in-anteprima-sindaco-novi-ligure/) !!!, per mancanza d’acqua dai rubinetti, ma vedere alle ore 7,30/8,00 molti cittadini piegati sui tombini per far defluire l’acqua in parecchie vie e strade di alto scorrimento di auto, (non avevo con me la macchina fotografica avrei ben documentato la cosa, chi legge questo potrà dire io ero uno di questi bravi ragazzi o adulti).

Una volta che eravamo meno intelligenti, esistevano i spazzini o cantonieri che pulivano le strade, con le scope e raccoglievano tutto sul loro triciclo, oggi che siamo molto più intelligenti escono con un soffione e spostano dal marciapiede alla strada, poi dopo molti minuti transita la spazzatrice che intasa i tombini oppure raccoglie quelle poco foglie rimaste in quanto le auto con loro transito, spostano le stesse facendole ritornare dove erano prima.

Se non ricordo male????

Voglio ricordare che per fare il politico ieri e oggi necessita avere un bel pelo spesso sul torace, Ella dovrebbe essere al corrente visto che in una formazione calcistica Comunale del 1983 si legge.(Gian Battista Cassulo, PRI l’unico giocatore indossare gli occhiali da vista per tutta la partita) notizia apparsa sul Suo giornale http://www.inchiostrofresco.it/blog/2014/10/09/politica-partita-calcio-in-tante-se-ne-danno-tante-se-ne-prendono/.

E poi la situazione acqua potabile o come la si vuol chiamare, argomento già uscito sempre sul Suo giornale a firma di Andrea Scotto – di “Avanti Novi” in lista per diventare Sindaco http://www.inchiostrofresco.it/blog/2014/10/12/piove-lacquedotto-in-crisi/ .

Vogliamo essere persone…………?

Grazie e arrivederci alla prossima puntata.

Un cittadino di Novi Ligure con tanto amore per la Sua città.

Una piccola nota a questa lettera  

Non tutti possono sapere il lavoro che, come redazione, noi stiamo facendo qui all’inchiostro, anche perché la gente ha tutt’altro da pensare che non a noi poveri scribacchini. Quindi capiamo benissimo quando il nostro lettore ci invita ad uscire dalle nostre “quattro mura” e andare in giro per la città a raccogliere le news e constatare de visu la situazione. Rispondiamo che noi siamo sempre in giro e precisamente i nostri corrispondenti, in questo particolare frangente, hanno svolto i seguenti servizi:

Virginia Calissano tra venerdì 10 ottobre e sabato 11 ottobre ha girato tutta Genova da San Fruttuoso sino a Sampierdarena mandandoci in diretta  video e  foto.  http://www.inchiostrofresco.it/wp-content/uploads/2014/10/10719377_10204887864094678_1569556190_n1.jpg

Fabio Mazzari tra giovedì e sabato si è recato a Torriglia, Montoggio, Busalla e venerdì ha fatto un sopralluogo sulla direttissima dei Giovi per fotografare, assieme ai nostri amici della Cri di Campomorone il Frecciabianca inclinato sotto la frana smottata dal cantiere per la Tav.  http://www.inchiostrofresco.it/blog/2014/10/11/allerta-alle-12-emergenza-frane/

Massimo Calissano nella notte di sabato ha fotografato e realizzato un video sull’esondazione dello Stura a Campo Ligure.  http://www.inchiostrofresco.it/blog/2014/10/11/notte-paura-campo-ligure/

Marco Abbondio ci ha relazionato da Vobbietta sulla situazione del torrente Vobbia

Fabrizio Antoci, Sindaco di Urbe nonché nostro collaboratore, in tempo reale ci ha inviato una relazione sulla situazione dell’Orbarina e dell’Orba permettendoci così di avvisare le Amministrazioni rivierasche della bassa valle dell’Orba del pericolo incombente

Pier Sandro Cassulo, ex Sindaco di Capriata d’Orba e nostro collaboratore, ci ha avvisato sulla potabilità dell’acqua di Capriata, specificandone la sua fruibilità anche ad usi alimentari

Marisa Pessino, responsabile delle pagine di Arquata Scrivia e val Borbera, da Arquata ci ha notificato gli ingenti danni causati dall’alluvione, comunicandoci in tempo reale che il guado di Vocemola era stato spazzato via dall’onda di piena dello Scrivia e che la frazione omonima risultava isolata, mentre i rangers di Arquata prontamente allertati stavano partendo per portare soccorso agli abitanti di Vocemola.

Gian Battista Cassulo Mattia Nestolunedì 13 ottobre hanno realizzato un reportage sulla situazione di Novi Ligure con particolare riferimento alle scuole “Martiri della Benedicta” e al fiume di fango  che scendeva dirompente da Corso Piave per incanalarsi come un fiume in piena in Via Ovada e verso piazza Pernigotti (come si vede dalla foto e dai video allegati).  http://www.inchiostrofresco.it/blog/2014/10/13/spasso-per-novi-pioggia/

Mattia Nesto nella notte tra venerdì, sabato e domenica (e anche lunedì), è rimasto in contatto via Facebook e Skype con i nostri vari collaboratori ed inviati, così da postare in tempo reale tutte le notizie, provenienti anche da altri nostri lettori, che giungevano in redazione.

Il tutto mentre la nostra grafica Sara Ponta, con il sostegno del geometra Umberto Cecchetto, incaricato della raccolta pubblicitaria, stavano predisponendo il menabò del prossimo numero cartaceo de l’inchiostro fresco, che sarà in edicola, acqua o non acqua, entro la fine di ottobre.

Cattura2

 

 

 

Lasciamo ai nostri lettori, se ne avranno tempo e voglia, commentare questa nostra attività.

 

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina