Home | Novi Ligure e il Novese | Fotostoria da alluvionati (dopo l’alluvione la conta dei danni)

L'obbiettivo de l'inchiostro fresco immortala alcune scene presso "Spazio Verde" di Novi Ligure

Fotostoria da alluvionati (dopo l’alluvione la conta dei danni)

Linchiostro Fresco Tv è andato a documentare i danni subiti da alcuni alluvionati presso il complesso residenziale di  “Spazio Verde” di Novi Ligure, fortemente investito dal fiume di fango di lunedì 13 ottobre.

Ecco qui sotto il fotoracconto (anche video) di questa giornata vissuta in prima persona dai nostri due “angeli del fango” Giusy e GB Cassulo (nell’ultima foto in basso vicino al cumulo di detriti e rifiuti), il nostro diretur, meglio conosciuto negli ambienti giornalistici locali come “Er Carogna” http://www.inchiostrofresco.it/blog/2014/06/10/dopo-12-anni-schiavo-12-mesi-allinchiostro/ però noi poveri  cronisti dobbiamo dire che è un brav’uomo,  dato che, con i tempi che stiamo vivendo dove le serrande abbassate ormai non si contano più  e dove anche le grandi aziende non riaprono i battenti, portare avanti un giornale, sia pur -ino e locale come l’inchiostro fresco, non è una cosa semplice. Ci giunge infatti proprio oggi la notizia che il San Biagio Stampa di Genova Bolzaneto, dove noi stampiamo il giornale, da gennaio 2015 cesserà la sua attività. Ma noi de l’inchiostro non demordiamo  https://www.facebook.com/linchiostrofresco/photos/a.1402224776682543.1073741835.1395290667375954/1524525197785833/?type=1&theater perché siamo sostenuti da una miriade di piccoli e medi inserzionisti che credono in noi e che anche loro non gettano la spugna.  Ma soprattutto la nostra arma segreta è il geometra Umberto Cecchetto, che, grazie alla sua simpatia e alla sua voglia di fare, generando fiducia nella gente, riesce a raccogliere un sacco di pubblicità e noi qui in redazione possiamo, proprio grazie a lui, continuare a liberare nell’aere le nostre idee.

W l’inchiostro

W la libertà

Cattura1 Cattura3 Cattura6 Cattura9

 

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina