Home | Alessandrino | L’intervento del Sen. Fornaro al Senato

Martedì 20 ottobre 2014 – Sen. Federico Fornaro intervento al Senato

L’intervento del Sen. Fornaro al Senato

Il Sen. Federico Fornaro è intervenuto in data martedì 20 ottobre al Senato a seguito del discorso del Ministro dell’Ambiente, tutela del territorio e del mare, On. Gian Luca Galletti, sui recenti eventi alluvionali accaduti nelle nostre zone.

Nei cinque minuti a sua disposizione ha manifestato profonda amarezza per la scelta del Ministro di escludere da qualsiasi riferimento gli eventi che hanno duramente colpito il nostro territorio nella giornata del 13 ottobre u.s.. 14523

La calamità naturale abbattutasi in questa giornata ha provocato una situazione di grave emergenza, rappresentata in maniera oggettiva attraverso pochi numeri significativi: sfollati, ponti danneggiati, comuni e frazioni senza acqua potabile. Tutto ciò a causa di un raro evento devastante, come emerge dai risultati del rapporto tecnico redatto dall’Arpa sull’entità delle precipitazioni.

Pur nella consapevolezza che l’eccezionalità della situazione avrebbe quantunque arrecato disagi e criticità, il Sen. Fornaro ha sottolineato le difficoltà dei Comuni nella messa in atto di opere di prevenzione, condizione indispensabile per la messa in sicurezza del territorio. La prevenzione è fondamentale sia in termini di attenzione all’assetto idrogeologico, sia in termini di una maggiore accuratezza di previsioni meteo.

In chiusura, il Sen. Fornaro ha colto l’occasione per ringraziare, davanti alle Istituzioni, le migliaia di volontari, soprattutto i tantissimi giovani, la Protezione civile, le strutture tecniche delle Province e dei Comuni per lo straordinario lavoro compiuto in questi difficili giorni. L’ultimo pensiero si è rivolto ai sindaci, agli amministratori, alle famiglie, delle nostre terre e non, che hanno avuto le loro case invase dall’acqua, agli agricoltori, agli imprenditori, ai commercianti colpiti in un momento in cui la crisi economica pare non finire mai.

Davide Boretti
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina