Home | Appennino | Busalla celebra la Grande Guerra

In occasione della Giornata dell'Unità Nazionale

Busalla celebra la Grande Guerra

DC-1914-27-d-Sarajevo-cropped Il Comune di Busalla celebra in grande stile il centenario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, con una serie di eventi che si terranno dall’1 all’8 novembre, in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale.

Il primo appuntamento è per domani, sabato 1°novembre, con  la memoria “Tutti dormono sulla collina”, presso la Sala del Consiglio Comunale alle ore 16:00, dove si celebrerà altresì il Centenario dell’Antologia di Spoon River, a cui parteciperanno… idealmente Edgar Lee Masters, Fabrizio De André e i Busallesi che dormono sulla collina. Le canzoni saranno interpretate da Fabio Casanova, del Club De Andrè di Busalla.

Lunedì 3 novembre una delegazione del Comune deporrà le corone di alloro alle lapidi ed ai monumenti dedicati ai Caduti (Monumento Alpini, Piazza della Liberazione, Viale della Rimbembranza, Chiesa di Semino e Cimitero di Busalla).

Martedì 4 novembre, in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale, alle ore 9:10 appuntamento in Piazza Macciò (dal Municipio) con il ricordo del 96°anniversario della fine della Grande Guerra. Alle ore 10:00, presso la Chiesa Parrocchiale di Busalla, si terrà la celebrazione della Santa Messa in suffragio dei caduti di tutte le guerre e seguirà una deposizione di corone presso l’Asilo Infantile di Busalla ed i portici del Palazzo Comunale.

Infine, sabato 8 novembre, si terrà l’evento “Visioni di storia – La Grande Guerra” presso la Biblioteca Civica Bertha Von Süttner alle ore 16:00. Il racconto della Prima Guerra Mondiale tra realtà storica e rappresentazione cinematografica attraverso il film di Mario Monicelli “La Grande Guerra”, la conferenza, organizzata dalla Pro Loco di Busalla sarà a cura di Elvira Ardito.

 

 

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina