Home | Appennino | Lo scrittore Giacomo Revelli a Sant’Olcese

Presenterà il suo nuovo romanzo "Nel tempo dei lupi"

Lo scrittore Giacomo Revelli a Sant’Olcese

cop Sabato 8 novembre, alle ore 15:30 nei locali del Centro Culturale di Manesseno, a Sant’Olcese in Via Gramsci, sarà presentato il libro “Nel tempo dei lupi – Una storia di confine di Giacomo Revelli, all’incontro sarà presente l’autore che incontrerà il pubblico presente e risponderà alle domande della sala.

Il romanzo, edito dalla casa editrice “Pentagora Delfino”, narra una storia solo apparentemente semplice al confine tra la contemporaneità moderna ed il mondo bucolico e pastorale, attraverso il suo protagonista, Guido, antennista al lavoro in un luogo della Provincia di Imperia sulle Alpi Marittime, dove, in un luogo di confine non solo geografico ma a anche e soprattutto interiore, scoprirà la consapevolezza dell’esistenza di una dimensione di vita più umana ed ancestrale.

L’autore, Giacomo Revelli è nato a Sanremo nel 1975. La sua grande passione, oltre alla scrittura è la bicicletta. Nella vita di tutti i giorni lavora come redattore per i siti web della Regione Liguria e collabora con il sito www.mentelocale.it. Ha all’attivo diversi romanzi, il primo di essi dal titolo singolare “Dell’approvvigionamento idrico della città di Genova è un giallo-noir incentrato sul difficile rapporto di Genova con l’acqua, il suo secondo romanzo è “Bottecchia” dedicato al grande ciclista friuliano, primo italiano a vincere, nel 1924 e nel 1925 il Tour de France. Revelli ha anche lavorato alle sceneggiature e alle ricerche di ZemiaFilm, unità di video-produzione di documenti etno-antropologici sul territorio ligure.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina