Home | Magazine | Pioggia , pioggia e ancora pioggia (ma la colpa non viene dal cielo)

Sabato 15 novembre. la giornata della grande pioggia

Pioggia , pioggia e ancora pioggia (ma la colpa non viene dal cielo)

Prima guardavamo le stelle sentendoci parte del firmamento, ora chiniamo la testa e restiamo a far parte del fango

Interstellar

Per noi de “l’inchiostro fresco” oggi è stata una giornata veramente tragica per le piogge torrenziali. È da stamattina  infatti che stiamo girando per tutto l’Oltregiogo per documentare quanto sta accadendo e, anche se non ce n’è bisogno, ci stiamo sempre più rendendo conto di quanto la mano dell’uomo sia stata così talmente inclemente con l’ambiente nel quale invece si dovrebbe vivere al meglio, sino al punto da renderlo ostile. Oggi, abbiamo visto come la Natura si stia ribellando violentemente alle speculazioni edilizie, ai condoni sempre e comunque concessi, all’arricchimento dei pochi sui molti, alle colture intensive, alla trascuratezza di chi conduce i propri appezzamenti non ripulendo i fossi di spurgo dei terreni adiacenti le pubbliche vie, la qual cosa trasforma poi le strade in veri e propri “canali navigabili”.

arca16

Insomma noi de l’inchiostro siamo fermamente contrari allo sfruttamento ad uso egoistico della proprietà privata che la stessa Costituzione, pur tutelandola (art. 42), ne determina il godimento in chiave funzione sociale.

Vergogna! Vergona, a questa gente che sfrutta il territorio con l’appoggio di amministratori conniventi, la quale ha trasformato e sta trasformando l’ambiente, in una serie di “non-luoghi”, posti dove la vita diviene impossibile.

Noi dobbiamo riprendere una battaglia che forse abbiamo lasciato sopire per troppo tempo. Dobbiamo nuovamente risollevare la testa e non lasciarci sopraffare da chi, potendo contare su appoggi in “alto loco”, sfrutta ogni angolo del territorio cementificandolo o trasformandolo per i propri interessi.

Noi de “l’inchiostro fresco” non siamo degli integralisti che vogliono impedire lo sviluppo e il progresso, ma semplicemente crediamo in uno sviluppo ed in un progresso compatibile con l’ambiente ed equilibrato con la società tutta.

È per questo che oggi, sia pur correndo qualche rischio, ci siamo avventurati con la nostra macchina “anfibia” a documentare quanto sta accadendo, come voi potete vedere (pubblicando anche filmati realizzati da altri https://www.facebook.com/linchiostrofresco ), in tutta la zona di distribuzione de l’inchiostro.

A tutti voi che ci state leggendo e che state guardando questi filmati, vi chiediamo di inviarci le vostre sensazioni.

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina