Home | Entroterra Genovese | “La farfalla nel bozzolo d’acciaio” a Serra Riccò

Il libro di Enzo Melillo sulla storia di Giovanna Romanato

“La farfalla nel bozzolo d’acciaio” a Serra Riccò

enzo melillo Verrà presentato sabato 13 dicembre alle ore 17:00, nei locali della Biblioteca Civica “Firpo” di Serra Riccò, il libro intervista “La farfalla nel bozzolo d’acciaio”, il libro del noto giornalista Enzo Melillo dedicato alla storia di Giovanna Romanato, la donna genovese che, dal lontanissimo 1956, vive con l’ausilio di un polmone artificiale.

Alla presentazione del libro, organizzata dall’Amministrazione Comunale, interverranno oltre all’autore, l’assessore alla cultura del Comune di Serra Riccò Marco Torre, il consigliere responsabile di FOP (Fibrodisplasia Ossificante Progressiva) Onlus Liguria Francesco Moresco e il tutto sarà accompagnato dalla musica eseguita al flauto da Valeria Agrosi e Giulia Carlini, al termine della presentazione seguirà un rinfresco. I diritti d’autore del libro verranno devoluti interamente a Giovanna Romanato.

Giovanna Romanato è nata nel 1946 a Genova nel quartiere storico di Borgo Incrociati, all’età di soli dieci anni una poliomielite le provoca gravissime conseguenze, che la costringono a vivere in un polmone artificiale. L’esistenza di Giovanna Romanato è stata vissuta con dignità e coraggio straordinari. Il libro intervista “La farfalla nel bozzolo d’acciaio” vuole testimoniare un esempio di vita luminosa malgrado il buio della malattia.

Enzo Melillo, volto notissimo ai telespettatori liguri, è uno dei giornalisti di punta del TG3 Liguria, oltre all’attività di giornalista ha unito quella di scrittore, il suo primo libro è del 2008 “Voci e volti di Liguria” pubblicato da Fratelli Frilli Editori anche in versione audiobook per i non vedenti, a cui è seguito appunto “La farfalla nel bozzolo d’acciaio” edito da De Ferrari Editore.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina