Home | Sport | Novi: vittoria all’ultimo respiro

Luca Lovelli ci ragguaglia su una vittoria "al fulmicotone"

Novi: vittoria all’ultimo respiro

Risorge la Pallacanestro Novi 1980 dopo il clamoroso tonfo nel derby e lo fa con una prestazione vietata ai deboli di cuore. Nel turno infrasettimanale la formazione locale ritrova i due punti in un match dalle mille emozioni che ha visto i ragazzi di coach Stefano Gilli inseguire per tutta la durata dell’incontro. Ospite dell’impianto cittadino di Viale Cichero nella serata di mercoledì 3 dicembre il Promosport di Cuneo, che si presentava all’appuntamento con 2 vittorie all’attivo e con un roster composto interamente da atleti under 23. Novi da parte sua condizionata dagli infortuni che hanno costretto al forfait Padula e Franza e con il dubbio Arbora, condizionato da un ginocchio dolorante, fino a pochi minuti dalla palla a due. Quintetto di partenza con Parodi in cabina di regia, affiancato dal trio di esterni Lenzi, Scotto e Dario e con il solo Gattorna a battagliare con il centro cuneese Paoletto. Avvio soporifero dell’incontro con Promosport a trovare faticosamente i primi punti di serata e con Novi a rispondere dalla lunetta (6-6 al minuto 4).10441949_809050555826478_7348685183475862510_n

I padroni di casa, forse ancora annebbiati dalla brutta prestazione di Serravalle, faticano a entrare in partita sprecando nel pitturato e forzando dalla lunga distanza. Cuneo ne approfitta e sulle giocate del talentuoso Civalleri si porta avanti e chiude il primo quarto sul 10-17. Nonostante un Parodi ispirato, Novi sembra tirare in remi in barca e coach Gilli è costretto al time-out sul 12-27. L’allenatore novese ruota tutti gli uomini a disposizione ma le risposte sul campo latitano. Lenzi dalla media ricuce lo strappo concedendo ai suoi uno svantaggio sotto la doppia cifra all’intervallo lungo, 24-33. Al rientro sul parquet Arbora è gettato nella mischia e il numero 9 in maglia gialla ripaga la fiducia con difesa intensa e punti in contropiede. Gattorna e Mirabelli attaccano con frutto il canestro ma è sulla metà campo difensiva che Novi si dimostra ancora troppo distratta. Paoletto piazza un break personale di 8 punti e al minuto 30 il vantaggio cuneese è ancora rassicurante, 39-48. Ricci in avvio di ultima frazione batte un colpo con 2 canestri in fila ma la fatica a trovare fluidità condiziona l’attacco gialloblù. Capitan Dario e compagni sembrano sprofondare nel baratro sull’ennesima marcatura di Paoletto che 4 minuti dal termine ricaccia Novi a -13, (43-56). Sull’orlo del disastro i locali ritrovano l’orgoglio e l’energia lasciata fino a quel momento negli spogliatoi, Parodi e Arbora diventano un fattore firmando in coppia i 12 punti che riportano miracolosamente i gialloblù a un possesso di distanza. Promosport è colpita al cuore e per 3 minuti smarrisce la via del canestro. Si entra nell’ultimo minuto di gioco e la palla recuperata sul -1 regala a Novi l’occasione del primo vantaggio del match: Gattorna risponde presente e il suo appoggio vale il 59-58 che fa esplodere i tifosi sugli spalti. Promosport prova a disegnare sulla lavagna l’ultima preghiera ma l’ultimo possesso avversario si spegne sul ferro sancendo una vittoria insperata per la Pallacanestro Novi. Dario e compagni, sospinti dal folto pubblico accorso al Palasport, si dimostrano ancora una volta capaci di reagire se messi con le spalle al muro. Serviranno 40 minuti di pura grinta nella trasferta di domenica 7 dicembre in cui i Novi farà visita al Basket Mondovì.

Pall. Novi 1980     59
Promosport Cn     58

Pall.Novi: Scotto, Arbora, Viani, Costantino, Lenzi, Parodi, Gattorna, Ricci, Mirabelli, Dario. Allenatore Stefano Gilli

 

Luca Lovelli
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina