Home | Silvano e Dintorni | Bene la 1° edizione di “TOGETHER at San Sebastiano”

Riceviamo e pubblichiamo

Bene la 1° edizione di “TOGETHER at San Sebastiano”

Dopo la pianura caratterizzata dalla presenza ingombrante dei capannoni, superato il ponte sul Piota,si sale verso il paese di Lerma e dopo due curve, sulla sinistra una conformazione geologica erosa dal tempo,fa da supporto all’antica Via di San Sebastiano, un tempo accesso principale al paese.

Si sale a piedi sull’originario selciato e dopo 50 metri si arriva all’ex Chiesetta dedicata al santo, che fu anche lazareto e ricovero per gli appestati.

1 (1) 2 (1)

Restaurata tra il 2000 e il 2006, grazie al finanziamento di Flavio Repetto presidente della Novi-Elah-Dufour.

E’ qui che si è svolta , sabato 6 e domenica 7 dicembre, la 1° edizione di  “TOGETHER at San Sebastiano”, rassegna di arte contemporanea curata da Michele Dellaria,  allestita con le opere di Lisa Ponti, figlia novantaduenne dell’Architetto Giò Ponti.

Come  ha ricordato il gallerista Franco Toselli,che nel 1992 all’età di 70 anni ha mostrato per la prima volta i lavori dell’artista, “disegnare è per lei una cosa naturale, come una scrittura”, che ripete ogni giorno su fogli bianchi di formato A4, con leggeri segni di matita, il colore dell’acquerello e frasi poetiche.

Presente all’inaugurazione un numeroso pubblico, che ha potuto apprezzare i disegni dell’artista e un luogo significativo del  territorio restituito alla comunità.

Domenica 7, il diciottenne Ian Bertolini, ha allietato con delle letture su Lisa, il pomeriggio dei visitatori.

Hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa, oltre all’amministrazione comunale del Sindaco Bruno Aloisio, le associazioni : “Assolerma”, “Un libro per amico” della Biblioteca e la “Società Filarmonica”.

Michele Dellaria
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina