Home | Novi Ligure e il Novese | Weekend con Dolci Terre

Le Dolci Terre hanno aperto il dicembre novese con grande successo

Weekend con Dolci Terre

Con l’inaugurazione di giovedì 5 dicembre presso il Museo dei Campionissimi a Novi Ligure si sono aperte Dolci Terre, l’evento enogastronomico più atteso dell’anno. Il sindaco Rocchino Muliere, dopo aver tagliato il nastro, ricorda ai presenti l’importanza di questa organizzazione che è sicuramente simbolo della ricchezza dei nostri territori e delle nostre produttività, ma anche un modo per i cittadini di reagire a quell’evento alluvionale che poco tempo prima li aveva messi a dura prova.

                                                                                                     Cattura2                                                                         Cattura3

La visione degli allettanti prodotti esposti viene accompagnata da profumi invitanti e persone cordiali che invitano agli assaggi mentre l’ospite inizia a visitare i sei percorsi del gusto allestiti per l’occasione. Molte le aziende che hanno proposto le loro specialità dal cioccolato Bodrato a quello Novi, dalla Pasticceria Pieve ai panificatori novesi fino alla birra artigianale di Pasturana e i salumi di Varzi.

Cattura4

Lo chef Davide Ghezzi ha preparato sul momento piatti tipici locali per i visitatori, e non sono mancate iniziative divertenti per coinvolgere il pubblico come “Fatti un selfie”, che premia la foto più bella con una giornata da blogger al tour primaverile del Novese e dell’Alto Monferrato.

Sabato 6 dicembre dalle ore 10.30 alla Terrazza Dolci Terre, il Distretto del Novese, organizzazione nata sei anni e mezzo fa che si occupa di far conoscere il nostro territorio non solo commercialmente ma anche attraverso l’arte, la cultura, l’enogastronomia e il turismo, rappresentato nella figura di Barbara Gramolotti, ha ricevuto i suoi ospiti nel “Salotto dei Saperi e dei Sapori”. In questa sede operatori del turismo e promotori del territorio si sono confrontati e hanno esposto al pubblico di blogger e giornalisti le loro iniziative. Il punto di partenza è sicuramente il web, che con i social network e i siti dedicati, è una vetrina fondamentale per far conoscere anche a un pubblico straniero le meraviglie che il territorio offre; ci parlano di questo Stefano Balbo per theTconcept.com, Mario Antonaci per TorinoNightLife e Paolo Vanadia per Eventi@Milano, veri e propri ricercatori di eventi e prodotti ma soprattutto di quella storia che è dietro ad ognuno di essi. Con Alessandra Bosio per Oneiros Incoming by il Mondo in Valigia, partner del Distretto del Novese, si discute l’importanza di creare una catena di collaborazioni concrete in modo da formare itinerari uniti che permettano di far conoscere la piccola realtà piemontese a un pubblico più vasto. E’ il sindaco Rocchino Muliere a sottolineare quanto sia importante sponsorizzare questo territorio ricco di storia e grandi potenzialità. Per la conclusione dell’evento un divertente speed-date gastronomico mette a confronto le eccellenze della zona con blogger, webmagazine e tour operator, un metodo efficace per far conoscere prodotti e persone fra loro. I partecipanti sono: Forno dell’Antica Ricetta con i suoi canestrelli, amaretti di Voltaggio dal Panificio Carrosio, I ceci di Merella e le gallette di riso dall’Azienda Agricola Massimo Lanzone, Pasticceria La Pieve con i baci di dama, la grappa di Silvano D’Orba dalla Distilleria Gualco, la focaccia di Natale di Tassarolo della Panetteria da Nani, la birra artigianale del Birrificio Pasturana, e la panissa del ristorante Il Banco di Novi Ligure.

Cattura6

La giornata di sabato si è conclusa con un concerto alle ore 21 in Piazza Dellepiane del coro gospel “The Pilgrims Choir”, l’accensione dell’albero di Natale e il passaggio del trenino turistico. I negozi sono stati aperti fino alle 24, e si potevano gustare vin brulè, caldarroste e cioccolata calda nelle bancarelle per la strada.

   Cattura5

Eleonora Gatti
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina