Home | Entroterra Genovese | IplomVolleyscrivia aderisce alla maratona di Telethon

La società di Marco Fanti unisce sempre di più lo sport al sociale

IplomVolleyscrivia aderisce alla maratona di Telethon

logo-telethon Sabato 13 e domenica 14 ritorna la maratona di “Telethon”, la tradizionale gara di solidarietà per la raccolta di fondi destinati alla ricerca sulla distrofia muscolare e sulle altre malattie genetiche.

Come nelle precedenti edizioni, la Banca Nazionale del Lavoro sarà il partner principale dell’evento in tutta Italia dove, grazie alla disponibilità del proprio personale, accoglierà ai propri sportelli, aperti in via straordinaria fino a tarda sera, coloro che desidereranno contribuire a finanziare la ricerca scientifica di eccellenza sulle malattie genetiche rare attraverso la Fondazione Telethon.


Oltre alla BNL nelle piazze italiane ci saranno tantissimi volontari. In Valle Scrivia, ovviamente, non poteva mancare l’appoggio dell’Iplom Volleyscrivia, associazione sportiva che da sempre unisce l’attività agonistica a quella sociale, che parteciperà attivamente alla raccolta fondi coinvolgendo un‘ampia schiera di giovani atlete (Under 14/16 Femminile), genitori e dirigenti che si alterneranno nel corso della giornata di sabato presso il supermercato Coop (in località Sarissola) ed il Palazzetto dello Sport, mentre nella giornata di domenica saranno presenti presso i portici della Banca Carige a Busalla.


«Da anni come società» queste le parole del Presidente Marco Fanti «cerchiamo di sostenere, promuovere e sensibilizzare iniziative di questo genere. Oramai il connubio con Telethon è consolidato e presto presenteremo il “4° Trofeo Telethon”, riservato al minivolley, che da quest’anno sarà un circuito di tre tornei che vedrà coinvolte le società Iplom Volleyscrivia, Volare Volley e CFFS Cogoleto, non posso anticipare nulla ma sono previste importanti novità».


I volontari di IplomVolleyscrivia saranno presenti nelle sedi sopra citate con un banchetto e con il “cuore di cioccolato” di Telethon che sarà distribuito a fronte di una donazione minima da 10 euro. Il cuore, prodotto da Caffarel nella versione al latte e fondente, è un simbolo di speranza e fiducia e grazie alla generosità di tutti coloro che lo richiederanno, esso farà sentire le persone, e i bambini, che quotidianamente lottano contro una malattia genetica meno sole.

L’evento Telethon è nata nell’ormai lontano 1966 negli Stati Uniti, per iniziativa dell’attore Jerry Lewis al fine di raccogliere fondi a favore della ricerca sulla distrofia muscolare. Da allora si svolge in numerosi paesi oltre agli Stati Uniti, tra cui Canada, Cile, Perù, Brasile, Messico, Australia, Israele, Giappone, Francia, Belgio, Svizzera, Regno Unito, Spagna, Polonia ed appunto Italia. Nel corso degli anni ha raccolto fondi, tramite maratone televisive e sul territorio, non solo a favore della ricerca medico-scientifica ma anche a favore di popolazioni colpite da gravi calamità naturali.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina