Home | Inchiostrino | Il rientro da San Michele all’Adige dell’Agrario di Ovada

Una giornata da ricordare

Il rientro da San Michele all’Adige dell’Agrario di Ovada

La rappresentanza di studenti e di professori dell’agrario di Ovada, ospite del recente evento “Bacco e Minerva” organizzato dalla Fondazione Edmund Mach di S. Michele all’Adige, è rientrato con idee, stimoli e tanta voglia di fare. La visita all’istituto, a cantine e l’incontro con studenti, professori, tecnici e dirigenti scolastici ha rappresentato una tre giorni di full immersion in una dimensione assolutamente nuova per l’istituto ovadese. “Un senso di appartenenza molto forte, uno scambio di idee e di informazioni importante, il sorgere di relazioni e reti professionali proprie di una comunità che si dedica all’educazione ma soprattutto alla cura e alla salvaguardia del proprio territorio” Questa è l’esperienza dell’uscita a Michele della Professoressa Paola Novelli, coordinatrice della classe prima di Agraria dell’IIS Barletti. E i ragazzi? Mara Repetto, Elisa Pesce e Matteo Carlini hanno fatto parte per tre giorni della grande famiglia degli studenti di agraria che li ha accolti amichevolmente e con calore. Alcuni passaggi delle loro memorie: “Uno studente di sesta ci ha fatto da guida tra vigneti e la moderna struttura; ci ha fatto visitare i laboratori di micro vinificazione, le serre e le fantastiche cantine della scuola”. “La cena di gala, insieme alle scuole partecipanti, è stata un’occasione per socializzare con studenti di tutta Italia e per assaggiare i prodotti locali e le creazioni gastronomiche dell’istituto alberghiero della Val di Sole, non molto lontana da S.Michele”. “È stato inevitabile acquistare i prodotti unici offerti dalle bancarelle delle scuole partecipanti. La visita guidata all’immensa cantina CAVIT ci ha fatto capire molte cose sulla produzione e sul marketing vitivinicolo.” “Speriamo vivamente di poter partecipare a Bacco & Minerva tra qualche anno, non solo come visitatori ma come concorrenti temibili ed espositori fantasiosi”.

studenti agrario a san michele

Per dovere di cronaca: Il Vincitrice del Concorso enologico 2015 è l’Istituto “Ciuffelli-Einaudi di Todi (PG)

ENzo Prato
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina