Home | Ovada e Ovadese | ll CAI Ovadese al “Sentiero del sole”.Monleale 27 Settembre 2015

Scarpinando con Giovanni...

ll CAI Ovadese al “Sentiero del sole”.Monleale 27 Settembre 2015

Spesso,durante le loro escursioni, i soci del CAI Ovadese scoprono anche molti aspetti culturali ed artistici, oltre che ambientali.
L’occasione ci è stata data Domenica 27 Settembre quando abbiamo partecipato (con altri 170 escursionisti) al bellissimo percorso “IL sentiero del sole” sulle alture di Monleale dove il grande Giuseppe Pellizza dipinse il famoso quadro “Il sole” http://www.pellizza.it/index.php/il-sole/ oggi conservato alla Galleria  d’arte moderna di Roma.
Il sentiero http://www.pellizza.it/index.php/pellizza-2015-il-sole-a-monleale-e-a-berzano/ (denominato n° 152 dal CAI di Tortona) si è snodato per 8 km fra i comuni di Monleale e Berzano con le ricchissime spiegazioni di Pierluigi Pernigotti e della Professoressa Aurora Scotti massima esperta mondiale delle opere del grande artista di Volpedo.
Nel pomeriggio abbiamo visitato lo studio del Pellizza a Volpedo (di fronte a Monleale)  dove quest’anno sono presenti alcune sue opere sul tema della terra del cibo e del lavoro agricolo.Nello studio è anche presente un carboncino preparatorio ad un suo grande autoritratto.Siamo stati poi anche in Piazza Quartostato dove dipinse la sua tela più famosa ed anche nella vicina sala multimediale che racconta la genesi de IL QURTOSTATO http://www.pellizza.it/index.php/installazione-multimediale/.
Successivamente ci siamo recati a Tortona per visitare la Pinacoteca IL DIVISIONISMO http://www.fondazionecrtortona.it/divisionismo/pinacoteca/ dove abbiamo ammirato molte opere di Giuseppe Pellizza ed altri grandi pittori divisionisti.
E’ stata una giornata splendida e molto apprezzata dai soci del CAI Ovadese;un’esperienza senz’altro da ripetere!

P1250926 P1250933 P1250946 P1250950 P1250954 P1250968 P1250969

Giovanni Sanguineti
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina