Home | Ovada e Ovadese | Due incontri sul nocciolo alla Fondazione Agrion

A Carpeneto "tutto sulla nocciola"

Due incontri sul nocciolo alla Fondazione Agrion

Cattura

Carpeneto – La coltivazione del nocciolo in Piemonte interessa una superficie di oltre 17.000 ettari, di cui 1426 in Provincia di Alessandria, estensione più che doppia rispetto a quella rilevata dall’ISTAT nel 2000 e in continua crescita. Nell’ultimo decennio nuovi impianti di nocciolo hanno iniziato a diffondersi in pianura, dopo aver interessato tutte le zone collinari della Regione in sostituzione di colture di pieno campo sempre meno redditizie. L’incentivazione degli impianti è stata stimolata dall’incremento mondiale della domanda di nocciole nei settori merceologici tradizionali ed in nuovi destagionalizzati, fatto che lascia supporre prospettive economiche di crescita di questa filiera. Le pratiche agronomiche corilicole dovranno quindi essere adeguatamente e tecnicamente supportate per garantire produzioni elevate, costanti e di buona qualità. In quest’ottica AGRION – Fondazione per la ricerca, l’innovazione e lo sviluppo tecnologico dell’agricoltura piemontese – in collaborazione con la Federazione Provinciale Coltivatori Diretti, la Confagricoltura e la Confederazione Italiana Agricoltori di Alessandria, ha organizzato l’incontro tecnico – pratico “Nocciolo Aggiornamento delle pratiche agronomiche” che si terrà presso il Centro Sperimentale per la Vitivinicoltura a Carpeneto (AL) venerdì 19 febbraio, con inizio alle ore 9:30. All’introduzione teorica sulla coltivazione e sulla potatura, svolta dal dott. Claudio Sonnati di Agrion presso il Centro Sperimentale, seguiranno momenti di approfondimento direttamente nei noccioleti di alcune aziende della zona per garantire una corretta gestione pratica della potatura. Per consentire la partecipazione del maggior numero di imprenditori, l’incontro verrà replicato presso il Centro Sperimentale AGRION di Carpeneto venerdì 26 febbraio, sempre con inizio alle ore 9:30. E’ gradita la prenotazione telefonando, in orario di ufficio, al numero 0143 – 85121 oppure via email all’indirizzo: e.paravidino@agrion.it.

Elisa Paravidino Fondazione Agrion - Carpeneto
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina