Home | Entroterra Genovese | Torriglia, tantissimi visitatori alla 31° Sagra del Miele

La sagra organizzata dalla Cooperativa Apicoltori Alta Val Trebbia

Torriglia, tantissimi visitatori alla 31° Sagra del Miele

Grande successo di pubblico ieri a Torriglia per la 31° edizione della Sagra del Miele, organizzata dalla Cooperativa Apicoltori Alta Val Trebbia con il patrocinio e l’aiuto dell’Ente Parco Antola e della Pro Loco di Torriglia. Molti torrigliesi ma soprattutto genovesi che hanno approfittato della gradevole giornata di fine estate per passare una domenica nel “capoluogo” della Val Trebbia alla scoperta del prezioso alimento.

Giuliana Casazza, apicoltrice, ci accoglie al suo stand dove, oltre a vendere il miele del posto ha raccolto in due libri articoli sul mondo dell’apicoltura «la società delle api è qualcosa di fantastico» ci dice, e soprattutto sui trent’anni della Sagra del Miele, con i diversi articoli apparsi sui giornali e sulle riviste, tra cui l’edizione del 1994, ricordata ancora oggi con la mongolfiera nel prato di Torriglia «ci sono già tante persone ma quando inizierà la distribuzione delle bugie saranno ancora di più».

Angelo Viacava, presidente della Cooperativa Apicoltori è soddisfatto di questa edizione «già da questa mattina sono arrivate diverse persone, specialmente da Genova, ad acquistare il miele» prosegue Angelo Viacava, che ci racconta la storia della manifestazione «siamo alla trentunesima edizione e c’è sempre grande partecipazione. La Sagra si tenne per la prima volta nel 1985 per iniziativa di Salvatore Falqui, ex presidente della Cooperativa e, all’epoca farmacista di Torriglia, da cui venne l’idea».

Tra i banchi incontriamo la presidentessa dell’Ente Parco Antola, Daniela Segale che ci racconta le sue impressioni sulla Sagra «c’è già un buon numero di gente, più tardi, quando distribuiremo le “bugie al miele” che attirano i golosi ne arriveranno ancora di più» prosegue Daniela Segale «quest’anno, a causa di eventi climatici sfavorevoli durante la primavera c’è una produzione inferiore di miele ed abbiamo ridotto ad una giornata unica. Il miele prodotto però è di altissima qualità» il miele, ci spiega la presidentessa dell’Ente Parco Antola «per il miele che viene prodotto proprio sul Monte Antola la Cooperativa li marchia come “Multiflora Antola”, per quello prodotto all’interno dell’area protetta del parco utilizziamo “Sapori del Parco”, infine, per quello proveniente dalle zone circostanti c’è il solo marchio della Cooperativa». Un esempio di informazione precisa e seria verso i consumatori.

Miele e tutti i suoi derivati tra gli stand: cera per mobili, sapone, propoli, e anche prodotti per l’igiene e la bellezza. La domenica della Sagra del Miele di Torriglia è proseguita a ritmo di musica con il ballo liscio dell’orchestra “Armando & C.” che ha fatto ballare il pubblico presente per arrivare al grande afflusso di visitatori, come appunto ci avevano anticipato gli espositori, in occasione della distribuzione delle tradizionali “bugie al miele”.

Appuntamento quindi al prossimo anno per la 32° edizione, a Torriglia però gli eventi non si concludono qui, domenica prossima ci sarà infatti la 5°edizione della Ufo Convention (di cui parleremo sul nostro sito) e diversi altri eventi si terranno nei prossimi fine settimana.

Galleria fotografica della giornata (foto di Fabio Mazzari, riproduzione riservata)

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina