Home | Entroterra Genovese | A Busalla una serie di incontri sulla musica classica

Con i "Giove-di-classica" organizzati dall'Assessorato alla cultura e la Pro Loco

A Busalla una serie di incontri sulla musica classica

franz_schubert_by_wilhelm_august_rieder_1875 La Pro Loco Busalla e l’assessorato alla cultura del Comune di Busalla organizzano, a partire dal 13 ottobre, i “Giove-di-Classica”; una serie di appuntamenti dedicati alla scoperta della musica classica che si terranno ogni giovedì sera nei locali della biblioteca civica “Berhta Von Suttner”.

Ogni serata sarà strutturata con una guida all’ascolto gratuita e aperta a tutti, ideata e curata da Giorgio Mentasti per accompagnare conoscitori e profani alla scoperta dell’affascinante mondo della musica classica. Gli organizzatori, reduci dal successo di Giove-di-jazz, vogliono creare una sorta di chiacchierata tra amici, per approfondire le grandi tappe che hanno segnato l’evoluzione della musica classica attraverso un metodo informale e rilassante.

Il primo appuntamento sarà questo giovedì con la musica compresa nel periodo dal Medioevo al Rinascimento (1150-1600) dedicato al canto gregoriano e alle figure di Pierluigi Da Palestrina, Andrea Gabrieli e Claudio Monteverdi.

Seguiranno due serate, il 20 ottobre e il 3 novembre, interamente dedicate al periodo del Barocco (1600-1750) con le figure di Arcangelo Corelli, Antonio Vivaldi, Francois Couperin, Johann Sebastian Bach e Georg Frederich Handel.

Dal Barocco si passa poi alla serata del 17 novembre, dedicata al periodo Classico (1750-1830) con due mostri sacri della musica classica, ovvero Franz Joseph Haydn e Wolfgang Amadeus Mozart.

Due serate, quella del 1° e quella del 7 dicembre, approfondiranno il primo periodo Romantico (1750-1830), caratterizzato dalla musica di Ludwig Van Beethoven, Franz Schubert, Felix Mendelssohn, Robert Schumann e Hector Berlioz.

mendelssohn_bartholdyIl Tardo Romanticismo (1860-1920) sarà il protagonista delle due serate del 5 e del 12 gennaio, dove si approfondiranno le figure di Johannes Brahms, Richard Wagner, Anton Bruckner, Gustav Mahler e Maurice Ravel.

La serie di incontri si concluderà con le due serate del 19 e 26 gennaio dedicate interamente al Melodramma Italiano con Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina