Home | Val Trebbia | Eventi e attrazione per l’edizione 2016 del Presepe di Pentema

A partire dall’8 dicembre il suggestivo presepe propone tante iniziative

Eventi e attrazione per l’edizione 2016 del Presepe di Pentema

pentema-1 Il borgo antico di Pentema (frazione di Torriglia) da oltre vent’anni è uno degli appuntamenti natalizi più importanti non solo nel Genovesato. Il presepe, realizzato nei vicoli e all’interno delle vecchie case del centro storico del borgo, richiama ogni anno migliaia di visitatori.

Il presepe, partendo da una valenza religiosa mantiene viva l’attenzione sulla Val Trebbia e la Val Pentemina, vallate splendide dal punto di vista paesaggistico ma che, a causa del loro isolamento geografico, soffrono da decenni il fenomeno dello spopolamento. L’importanza che questo presepe e questa piccola frazione hanno riscosso nel corso degli anni ha avuto ieri un’ulteriore testimonianza, con l’articolo pubblicato nientemeno che sull’edizione nazionale de La Repubblica, dove si racconta di Pentema e dei suoi (pochi) abitanti.

L’organizzazione del presepe, curata dell’associazione G.R.S. Amici di Pentema, è basata esclusivamente sul volontariato e sull’autofinanziamento. Piccole sponsorizzazioni, Il punto di ristoro e il piccolo negozio di artigianato, che offre prodotti particolarissimi, permettono ai G.R.S. Amici di Pentema di realizzare dal 1995, senza interruzione, questa straordinaria realtà.

Da Genova e provincia sono tantissime le scolaresche che, ogni anno, visitano il presepe di Pentema, trovando la calda accoglienza degli abitanti.

Il presepe, che sarà inaugurato il giorno dell’ Immacolata, 8 dicembre, rimarrà aperto durante le due settimane delle vacanze natalizie sino all’ 8 gennaio e nei giorni 14 e 15 gennaio 2017 dalle ore 10:00 alle ore 18:00.

All’ ingresso del paese è stata allestita la  nuova scena “La Strafia”. Si tratta di una rudimentale teleferica che nel passato i contadini utilizzavano per trasferire latte, carbone, legna, fieno e ogni altro carico pesante.

Diversi gli eventi che si terranno in queste due settimane. La vigilia di Natale, 24 dicembre, alle ore 22:00 la Santa Messa con la visita notturna al presepe e la distribuzione di vin brulè per riscaldare i presenti.

Il 3 gennaio, presso la “Locanda del Pettirosso” giornata tutta dedicata ai bambini, con le letture musicate divise per fasce d’età si parte con “Le storie di Gaia” dedicate ai bambini dai tre ai sei anni e si prosegue con il laboratorio di illustrazione per i bambini più grandicelli. A intrattenere i piccoli visitatori saranno la scrittrice per l’infanzia Maria Grazia Bisio, il cantastorie Franco Picetti e l’illustratrice Nicoletta Mignone.

pentema-2 In occasione della Befana, il 6 gennaio alle ore 11:00 arriveranno i Re Magi pentemini, accompagnati da asino, mucche e pecore, i tre re Magi porteranno sale, stoffa ed olio, un tempo preziosi regali,  al suono di piffero e fisarmonica.

L’8 gennaio alle ore 15:30 nella chiesa parrocchiale il Coro Unige eseguirà un concerto di canti natalizi. Domenica 15 invece, nel pomeriggio durante il concerto di musica blues con “Two be blues” alle ore 14:30 si animerà la “Bottega del fabbro” e si potrà assistere  dal vivo alla ferratura del mulo. Alle ore 17:00, dopo la Santa Messa si terrà la tradizionale benedizione degli animali: i nostri amici domestici e da lavoro creeranno una grande e simpatica confusione.

Il G.R.S. Amici di Pentema cura e difende la tradizione anche attraverso i moderni social network; si può infatti visitare il sito ufficiale www.pentema.it l’account Twitter #pentemamedia e la pagina Facebook “Pentema Grs”. Per qualunque informazione si possono contattare  i numeri 346-1218716 e 329-1068527.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina