Home | Valle Stura e Val d'Orba | Acquasanta, prende il via la mostra dei presepi

Nel Santuario i presepi dal mondo e concerti di canti natalizi

Acquasanta, prende il via la mostra dei presepi

1280px-acquasanta_genova-santuario4 Si inaugura, nello splendido Santuario di Nostra Signora dell’Acquasanta a Mele, la tradizionale Mostra dei Presepi, che prenderà il via a partire da domenica 18. Come ogni anno la mostra è curata dai Padri Araldi e dai volontari del Santuario.

Alle ore 14, nel piazzale di fronte al Santuario (proprio di fronte alla fermata della linea 101), si aprirà il mercatino di Natale, con tanti oggetti e curiosità. Alle ore 15 il coro delle voci bianche di Voltri Musica eseguirà un concerto di canti natalizi diretto da Silvio Chiossone. Alle ore 15:45 ancora musica, questa volta con l’allegro suono dei mandolini con il concerto dell’Orchestra del Circolo Mandolinistico “Risveglio” diretto da Silvio Maggiolo.

A partire dalle ore 16:30 si inaugurerà la mostra dei presepi vera e propria, con una serie di presepi che rappresentano le tradizioni natalizie di ogni angolo d’Europa e del mondo. Dall’Italia alla Germania, dal Messico all’Australia. I volontari del Santuario offriranno inoltre a tutti i partecipanti un rinfresco. Gli organizzatori ringraziano inoltre la famiglia di Livio Petrone che ha messo a disposizione del Santuario la sua preziosa collezione.

Il pomeriggio di Acqusanta si concluderà alle ore 17:00 con la Santa Messa ed i canti del Coro del Santuario.

Sempre nel Comune di Mele, ma questa volta nell’Oratorio di Sant’Antonio Abate, il giorno prima, sabato 17 nell’ambito della rassegna musicale Per Musicha-XIV Autunno Musicale Melese il Saint John Gospel Choir terrà il concerto di Natale alle ore 21:00 con canti gospel, spiritual e natalizi.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina