Home | Rondinaria e i tre pais | Il comunicato dei Consiglieri d’Opposizione di Molare

A seguito della scomparsa del Primo Cittadino

Il comunicato dei Consiglieri d’Opposizione di Molare

consiglio_comunaleIn data 09/12/2016 l’intero Consiglio di Molare si è dimesso come proposto dal vice Sindaco  Giacomo Priarone ( e da quel che rimaneva della maggioranza). Durante il Consiglio Comunale del 23/11/2016 nel quale, noi dell’opposizione, abbiamo permesso l’approvazione delle variazioni di bilancio necessarie per pagare i fornitori. Preso atto dell’articolo uscito sull’Ovada online il 25 novembre 2016 , del comunicato del PD  della sezione Ovadese,dove il coordinatore Sig. Mario Esposito dichiarava: “… Questa tenacia (L’Albertelli n.d.r.) l’ha sempre dimostrata , anche di fronte ad un Consiglio Comunale che poco rispetto le ha dimostrato in questi mesi difficili”, riteniamo che la sua tesi sia  parzialmente condivisibile in quanto risulta anche a noi, consiglieri di opposizione, la totale mancanza di supporto dal punto di vista amministrativo dei consiglieri di maggioranza,  maggioranza che via via andava riducendosi in maniera esponenziale ( chiedersi il perché ..no?!), anche se non è opportuno parlare di “ mancato rispettoperché questo NON è MAI VENUTO MENO .  Attoniti constatiamo che il  Sig. Mario Esposito confonde l’azione politica con situazioni meramente private meritevoli di assoluto rispetto , compreso il suo. E’ di tutta evidenza che esercitare con coscienza e competenza il mandato elettorale di cui si è investiti NULLA ha a che fare con  situazioni personali. Per ciò che riguarda le nostre osservazioni esse si sono sempre ed esclusivamente limitate all’attività politica ed e’ dimostrabile  considerando gli atti e le  azioni intraprese dall’amministrazione , come ad es. il taglio dei buoni mensa alle famiglie con certificato ISEE , creando una problematica sociale non di poco conto, il mancato ottenimento della terza sezione della scuola dell’infanzia per due anni consecutivi, il servizio di gestione paghe affidato ad una ditta esterna mentre era ancora in vigore una convenzione con la C.M. , questione per cui gli amministratori  di maggioranza molaresi sono stati chiamati a rendere conto del loro operato in Tribunale,  il triplicamento delle trattenute comunali IRPEF  , per non parlare di problemi attinenti alle gare di appalto da quella  di assegnazione del servizio di micro nido, alla proroga “ inspiegabile” del servizio di illuminazione votiva. Le proposte  e segnalazioni da noi fatte  sono state ignorate e non sono state prese in considerazione come ad es. la verifica della stabilità , per la sicurezza dei cittadini, di un edificio pericolante sito nel centro  storico a rischio di crollo e per l’edificio denominato Montalenti crollato in parte proprio in questi giorni. Alla luce di quanto sopra e molto altro su cui sorvoliamo, riteniamo che codesta Giunta amministrativa non fosse all’altezza e non sia stata adeguatamente sostenuta nè dalla maggioranza nè tanto meno dal Partito di appartenenza che così tanto aveva lavorato per l’elezione di questa Giunta.  E’dimostrabile che il Sig.   Mario Esposito mai si è preoccupato di conoscere di persona la situazione partecipando ad un Consiglio Comunale cosa che, ad onor del vero, ha fatto il Segretario provinciale del PD che crediamo abbia potuto constatare quanto critica fosse la situazione.

 

I Consiglieri di opposizione: Barisone Andrea, Bombonato Raffaella , Cuppari Eloisa, Negrini Tito, Vignolo Mirko.

Riceviamo e pubblichiamo
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina