Home | Entroterra Genovese | Serra Riccò, ritorna il concorso “Paese delle Fiabe”

Dedicato alla grande autrice per l'infanzia Beatrice Solinas Donghi

Serra Riccò, ritorna il concorso “Paese delle Fiabe”

 Dopo il successo dello scorso anno, l’Amministrazione Comunale di Serra Riccò organizza la seconda edizione del concorso letterario rivolto all’infanzia “Paese delle Fiabe” dedicato alla memoria della scrittrice Beatrice Solinas Donghi, nata nel comune dell’Alta Valpolcevera nel 1923 e scomparsa a Genova due anni fa.

L’iniziativa è nata per volontà del Comune di Serra Riccò per far conoscere e promuovere la figura di questa importante scrittrice per l’infanzia. A Serra Riccò è ospitato il lascito della scrittrice, che comprende testi originali, manoscritti e disegni.

L’amministrazione di Serra Riccò spiega che il progetto rappresenta una grande opportunità per avvicinare le giovanissime generazioni al mondo della letteratura, offrendo allo stesso tempo un’espressione spontanea e vivace che valorizza la fantasia dei bambini e dei ragazzi.

La seconda edizione del concorso “Paese delle Fiabe” invita i ragazzi e le ragazze ad entrare nel mondo della letteratura creando delle fiabe originali, intrecciando tra di loro i temi legati al fiabesco, proprio come fece Beatrice Solinas Donghi nel suo libro “Fiabe incantate”.

I partecipanti dovranno inventare la propria fiaba da sottoporre al concorso traendo spunto dalla storia “La spada di Isadora” scritta da Anselmo Roveda, ospite d’onore dell’edizione 2017. Il termine per la presentazione dei propri elaborati è fissato per il 28 febbraio tramite mail a concorsoletterario@comune.serraricco.ge.it

Mercoledì 18, inoltre, dalle ore 15:00 alle ore 18:00 presso la sala del Consiglio Comunale di Serra Riccò, in Via Antonio Medicina 80 si terrà un corso-laboratorio gratuito di scrittura creativa tenuto da Anselmo Roveda.

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina