Home | Novi Ligure e il Novese | “Noi di Novi che…” ritorna e raddoppia

Le due serate del 28 e 29 dedicate alla beneficienza

“Noi di Novi che…” ritorna e raddoppia

 Ritorna, per la terza edizione “Noi di Novi che…” quest’anno ampliata, con due serate, venerdì 28 e sabato 29 aprile che si svolgeranno presso il Teatro “Paolo Giacometti”.

Come ogni anno l’evento è organizzato dall’A.S.D. Tiger Novi, dall’associazione Onlus per la lotta contro il cancro “Giuseppe Ciliberto” e dal Centro Down di Alessandria.

Venerdì 28 sul palco del Giacometti dalle ore 21:00 in poi si esibiranno i Ragazzi del Battito del Centro Down diretti da Sergio Cherubini, con uno spettacolo che dimostrerà la grande bravura dei ragazzi del centro alessandrino. Seguirà alle ore 22:00 lo spettacolo di cabaret con il comico Simone D’Alessandro, proveniente dal laboratorio di Zelig, chiusura infine in musica con il gruppo novese Just 4 Loughs. La serata sarà anche un omaggio alla Novi di ieri, presentata dal giornalista locale Luciano Asborno. Il biglietto di ingresso per la serata è di 10 Euro.

Sabato 29, alle ore 21:00 (ingresso ad offerta libera) vedrà due spettacoli teatrali esibirsi sul palco del Giacometti, si inizia con “2017: Odissea tra le quinte” e si prosegue con “Luci su Chicago” entrambi a cura degli allievi del Laboratorio de i BisArtisti de La Bisarca.

I fondi raccolti dalle due serate, al netto delle spese organizzative, verrà devoluto alle tre associazioni per le attività di istituto, alla A.S.D. Tiger Novi per il nuovo campo dal calcio, all’Associazione oncologica “Giuseppe Ciliberto” per finanziare una borsa lavoro per un progetto destinato ad unire i malati ed i famigliari del Polo oncologico alessandrino ed al Centro Down per i progetti dei ragazzi.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina