Home | Entroterra Genovese | Busalla, si parla di sicurezza sul lavoro

Con il seminario in occasione della Giornata Mondiale della Sicurezza sul Lavoro

Busalla, si parla di sicurezza sul lavoro

 Questo venerdì, il 28 aprile, si celebra la Giornata Mondiale della Sicurezza sul Lavoro, istituita dalla Organizzazione Internazionale del Lavoro, agenzia delle Nazioni Unite fondata nel 1919 e con sede a Ginevra che si occupa di formare le norme minime internazionali delle condizioni di lavoro e di promuovere e salvaguardare i diritti dei lavoratori.

In occasione di questa importante ricorrenza internazionale, a Busalla, presso la Villa Comunale Borzino l’Associazione Nazionale Consulenti e Responsabili della Sicurezza sul Lavoro in collaborazione A.I.A.S. (Associazione Italiana Ambiente e Sicurezza) organizzano il seminario dal titolo “Diffondere la cultura della sicurezza anche nelle piccole e micro aziende” che si terrà dalle ore 9:30 alle ore 12:00.

Il seminario si aprirà con i saluti ufficiali del Sindaco di Busalla, Loris Maieron che darà il benvenuto ai partecipanti. La dott.ssa Angela Pierantoni, segretaria regionale A.I.A.S. parlerà della “Giornata Mondiale della Sicurezza sui luoghi di Lavoro e motivazioni del seminario”. Il dott. Ing. Gianfranco Pieretti, coordinatore regionale A.I.A.S. e responsabile della sicurezza Iplom parlerà di “Sicurezza e normativa dalla teoria alla pratica” seguito dal dott. Riccardo Sartore, dirigente di A.R.P.A.L. (Agenzia Regionale Protezione Ambientale)  con “Istituzioni e sicurezza”. Proseguirà poi il geom. Enrico Mazzarello, coordinatore della sicurezza-progettazione ed esecuzione R.S.P.P. con “Problematiche della sicurezza in edilizia” e il dott. Claudio Ottolia, presidente provinciale di A.N.C.O.R.S. (Associazione Nazionale Consulenti e Responsabili Sicurezza sul Lavoro) con “La sicurezza in agricoltura”, chiuderà il seminario la dott.ssa Rita Deplano, pedagogista del benessere lavorativo-ambito giuridico del C.U.G. (Comitato Unico di Garanzia) con “Il benessere lavorativo in azienda”.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina